menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Dopo 35 anni di servizio, l'ispettore Piccolo va in pensione

Da tempo uomo della polizia postale di Venezia, numerosi i successi nella sua carriera

Ha appeso il cappello al chiodo, non senza versare qualche lacrima di commozione nel suo ultimo giorno di servizio, giovedì 30 aprile scorso, negli uffici del compartimento polizia postale dell Veneto, a Mestre. L'ispettore superiore Patrizio Piccolo, 60 anni, toscano di origine ma veneziano di adozione, è andato in pensione. Per 35 anni ha prestato servizio nella polizia di Stato.

Responsabile della seconda squadra di polizia giudiziaria del compartimento della polizia postale di Venezia, da anni coordinava l’attività connessa ai fenomeni come le truffe on line, le frodi informatiche e clonazione di bancomat e carte di credito. E pensare che il primo passo all’interno di una caserma lo aveva compiuto nel lontano 1985, quando varcava l’ingresso della scuola allievi agenti di Trieste per il corso di formazione per agenti di polizia. Poi era stato assegnato alla polizia postale di Venezia, molto diversa da quella di oggi, con competenze prevalenti nel campo della scorta valori e denaro sui convogli postali, nonchè vigilanza antirapina agli uffici postali della provincia. Non a caso, erano gli anni in cui imperversava la Mala del Brenta.

Nel 1992 l’Ispettore Piccolo ha vinto il concorso interno per sovrintendente e, una volta rientrato di nuovo alla postale a Venezia, è diventato il responsabile della squadra di polizia giudiziaria. Nel 1995 è diventato ispettore e, successivamente, si è specializzato in reti di telecomunicazioni e protocolli internet. Tra le tantissime attività svolte, anche il recupero di circa 6 quintali di posta rubata al circuito postale nel 2017: un’attività rimasta unica in tutto il territorio nazionale. Il contrasto alle frodi online messo in campo da Piccolo ha permesso negli anni di recuperare milioni di euro che altrimenti sarebbero andati nelle mani dei truffatori.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

L'assist del comandante: «Sì alle uscite nel rispetto delle regole»

Attualità

Sciopero generale, Sgb incrocia le braccia per 24 ore nei trasporti

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Il Veneto sarà quasi di sicuro in area arancione, Zaia: «Oggi l'Rt è a 1,12»

  • Cronaca

    Ordinanza anti alcol a Venezia in vista del weekend

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento