menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Italgas, la sede di Santa Marta della società si rinnova: per la bonifica via un metro di terreno

I lavori dureranno circa due anni e si svolgeranno in più fasi. Prevista una sistemazione delle piante, un risanamento del suolo e la riqualificazione del patrimonio arboreo dell’area

Lavori di bonifica in partenza per la sede di Santa Marta della società Italgas, che dal 1909 al 1970 circa ha ospitato le officine per la produzione dell’allora “gas di citta?”, e che continuera? a ospitare le unita? operative Italgas che presidiano la gestione del servizio di distribuzione del gas nel centro storico della citta?.

Autorizzazione

La storia industriale del complesso, che si estende per circa 51 mila metri quadrati, colloca l’area tra quelle soggette a bonifica in base alla vigente normativa ambientale. L’intervento per il risanamento ambientale del sito, nei suoi vari aspetti, e? stato autorizzato al termine di un complesso iter che ha visto la partecipazione di Regione, Comune, Citta? Metropolitana, Arpav, Sovrintendenza Belle Arti e Paesaggio per Venezia e Laguna e Corpo Carabinieri Forestale.

I lavori

I lavori avranno una durata complessiva di circa due anni e si svolgeranno in piu? fasi. Le principali sono: - mantenimento a dimora delle piante che, per collocazione e stato di salute, Sovrintendenza e Corpo Carabinieri Forestale hanno ritenuto di preservare; - rimozione delle alberature che una specifica perizia botanica ha riscontrato in cattive condizioni di salute; - asportazione di uno strato di terreno, mediamente con spessore di circa 1 metro; - rinterro con terreno conforme alla normativa nel rispetto dei parametri ambientali coerenti con le previsioni del vigente Piano Regolatore. Successivamente ai lavori di bonifica, sui quali Sovrintendenza e Corpo Carabinieri Forestale potranno esercitare la consueta attivita? di vigilanza, un ulteriore progetto, attualmente in elaborazione, avra? per obiettivo la riqualificazione complessiva del patrimonio arboreo dell’area.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento