Venerdì, 22 Ottobre 2021
Attualità

Borse di studio Iuav per studenti rifugiati: da Iraq, Siria e Camerun le prime candidature

Punteggio aggiuntivo assegnato a questo status nel bando di gara Study@Iuav per l'attribuzione di un assegno di 5 mila euro e l'esenzione tasse per l'iscrizione universitaria

Iracheno il primo studente rifugiato, candidato al bando per l'assegnazione di una borsa di studio dell'Università Iuav di Venezia. Ma non mancano le richieste anche da Siria e Camerun. Si tratta del progetto Study@Iuav con il quale l'Ateneo assegna sei borse di studio dal valore di 5.000 euro, e 30 esenzioni dalle tasse universitarie, a studenti internazionali in regime di protezione che si iscrivono ai corsi di laurea dell’Ateneo.

Internazionalizzazione e apertura

Agli studenti con status di rifugiato sarà riconosciuto un punteggio aggiuntivo durante la valutazione delle candidature. Il bando è aperto a studentesse e studenti di qualsiasi nazionalità che abbiano conseguito, o stiano per conseguire, un titolo di studio (idoneo all’accesso ai corsi di laurea Iuav) in un istituto di istruzione superiore o universitaria internazionale, comprese le scuole superiori italiane all’estero.

Pratiche e sportelli

Per far fronte alle diverse richieste di informazioni e per garantire un costante supporto agli studenti in regime di protezione internazionale, Iuav ha coinvolto i Servizi per le Relazioni Internazionali, Orientamento e Front-Office, che avranno il compito di indirizzare i candidati verso il corso di studi più affine, fornendo tutte le informazioni sull’offerta formativa Iuav e controllando le pratiche utili all’immatricolazione.

L'iniziativa

L’iniziativa Study@Iuav è già stata segnalata alle diverse Ambasciate Italiane all’estero e alla rete nazionale Sprar (Sistema di Protezione per Richiedenti Asilo e Rifugiati), riscuotendo un buon successo in poche settimane. Proprio grazie a questa rete, Iuav ha ricevuto la prima candidatura da parte di uno studente rifugiato iracheno interessato al corso di laurea triennale in Urbanistica e Pianificazione del Territorio e che sogna, un giorno, di tornare nel proprio Paese per mettere in pratica quanto avrà avuto modo di imparare durante gli anni della formazione a Venezia.

Siria e Camerun

Altre candidature riguardano alcuni studenti della Damascus University interessati ai corsi di laurea magistrale in Architettura che hanno avuto modo di conoscere e apprezzare durante la scorsa edizione di WAVe 2017 – Syria, The Making of The Future. Tra questi vi è anche uno dei partecipanti alle mostra Sketch for Syria, autore di uno dei 153 quaderni di schizzi che raccolgono idee e progetti per la ricostruzione della Siria. Design della Moda e Pianificazione e Politiche per la città sono invece i corsi che hanno attirato l’attenzione di un nutrito gruppo di studenti dal Camerun che vedono in Study@Iuav un sostegno importante per affrontare un percorso di studi in Italia.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Borse di studio Iuav per studenti rifugiati: da Iraq, Siria e Camerun le prime candidature

VeneziaToday è in caricamento