Oltre 1000 bambini a lezione a Ca' Foscari: i più piccoli a contatto con ricercatori e docenti

Torna per il secondo anno consecutivo la Kids University Venezia, in programma nell'ateneo cafoscarino dal 14 al 18 maggio. Molti i laboratori, tutti legati dal tema dell'inclusione

Sono 1030 i giovanissimi studenti che frequenteranno per 5 giorni, dal 14 al 18 maggio, l’università Ca’ Foscari che, insieme a Pleiadi, apre le porte a bambini e ragazzi per la seconda edizione della Kids University Venezia. Ventisei docenti, ricercatori ed esperti di altri enti e istituzioni offriranno a 50 classi, con sede nelle province di Venezia, Treviso e Rovigo, 17 laboratori interattivi sulle tematiche legate all’inclusione. Il campus scientifico di Mestre si conferma sede delle lezioni e quest’anno l’iniziativa 'sbarca' anche in centro storico grazie alla preziosa collaborazione di Fondazione di Venezia, dove si svolgeranno i laboratori realizzati da Radio Magica.

Filo conduttore sarà l'inclusione

Il filo conduttore degli incontri, l’inclusione, sarà declinato in tutte le aree scientifiche e disciplinari dell’ateneo: si va dall’inclusione in natura, all’inclusione linguistica, molecolare, finanziaria. Si affronta il rischio, attualissimo, di marginalità sociale per chi non possiede un’alfabetizzazione digitale. Si giocherà a risolvere i problemi mondiali con una simulazione dell’Onu, si sperimenterà la vita quotidiana di chi ha una disabilità. Unicef punterà il dito sui diritti dei bambini, la scrittrice Igiaba Scego, attraverso la storia di Clara la rinoceronte, condurrà i piccoli a riflettere sul tema attraverso la storia, tutta veneziana, di un rinoceronte portato in giro per l’Europa e riprodotto in un famosissimo quadro di Longhi custodito a Ca’ Rezzonico. Radio Magica onlus, prima web radio dedicata a tutti i bambini che ha Ca’ Foscari tra i soci fondatori, accoglierà le classi a Fondazione di Venezia con un laboratorio di lettura espressiva e produzione radiofonica; i più grandi avranno invece l’occasione di incontrare e intervistare cinque scienziati del passato, da Galileo Galilei a Margherita Hack.

"Esperienze come metafore di fenomeni complessi"

Più di 20 studenti cafoscarini hanno risposto alla call lanciata dall’ateneo per affiancare i docenti durante i laboratori, accogliere le classi, raccontare ai più piccoli cos’è l’università. Coinvolto nell’iniziativa anche il Servizio disabilità dell’Ateneo, che si occupa di attività di sensibilizzazione e gestione di servizi specificatamente rivolti a studenti disabili e con Dsa e che affiancherà le classi iscritte con i suoi tutor volontari. Gratitudine a Ca' Foscari per l'iniziativa è stata espressa infine dall'assessore Romor: "Un programma unico, ricco e variegato, che un'eccellenza mondiale qual è Ca' Foscari mette a disposizione dei bambini, indagando a 360 gradi, in modo divertente ma approfondito, il tema delicato dell'inclusione - ha commentato - Contenuti importanti e capacità di coinvolgimento sono gli elementi vincenti di questa iniziativa, che permette ai più piccoli di fare esperienze che a volte sono metafore di fenomeni sociali complessi”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Visite ad amici o parenti in casa: le regole per il Veneto da sabato

  • Visite in casa a parenti e amici: le regole per il Veneto a partire da domani

  • Chiude la Coop alla Nave de Vero. Al suo posto potrebbe arrivare Primark

  • Col nuovo Dpcm, dal 16 gennaio il Veneto rimarrà (quasi sicuramente) in area arancione

  • Zaia conferma: «Il Veneto sarà in area arancione»

  • Bozza del nuovo Dpcm: stretta sui bar, punto su visite e scuola

Torna su
VeneziaToday è in caricamento