La costa veneta sbarca in fiera a Stoccarda con il progetto "Venice Sands"

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di VeneziaToday

Sarà un evento a suo modo storico, perché per la prima volta tutta la Costa veneta si presenta unita ad un evento fieristico. Venice Sands, questo il nome del progetto avviato nel 2017, rappresenta il primo esempio in Italia, di un logo che raggruppa tutte le realtà turistico-balneari di una regione, il Veneto nella fattispecie. A tenere a battesimo questa nuova realtà sarà la CMT, la fiera del turismo che si terrà a Stoccarda – Germania, dall’11 al 19 gennaio. Seguirà quella di Bruxelles (la Salon des Vacances) dal 6 al 9 febbraio. Poi saranno toccate, in ordine, le fiere di Monaco, Repubblica Ceca, Norimberga e Budapest. Il mercato dell’Est Europa è stato fin da subito uno degli obiettivi del progetto Venice Sands, con risultati che si sono già fatti sentire, in positivo, nell’ultima stagione turistica.

Il progetto

«Venice Sands- Le spiagge di Venezia» nasce nel 2017 quando i tre  Consorzi di Imprese Turistiche riconosciuti dalla Regione Veneto: Bibione, Caorle e Jesolo insieme ad ATVO spa decidono di avviare un progetto  di promozione condivisa. Nel 2019 entra nel progetto la spiaggia di Eraclea e nelle fiere di Stoccarda e Monaco con il Parco Turistico del Cavallino, sono state avviate delle partnership per avere le aree espositive vicine, così da presentarci uniti come costa. Per arrivare nel 2020 all’adesione di tutte le spiagge della costa veneta. L’ultima, in ordine, di tempo, il Lido di Venezia. Con l’ingresso di Venezia, con il Consorzio di promozione “Venezia ed il suo Lido”, il progetto “Venice Sands” si completa. La costa del Veneto è ora rappresentata da tutte le località balneari. Un patrimonio turistico senza uguali, capace di fare registrare 25 milioni di presenze turistiche. Scopo del progetto “Venice Sands”: produrre progetti di promozione turistica, in Italia e all’estero, in modo unitario, prendere parte a progetti con partner istituzionali con una unica immagine e un unico indirizzo.

Obiettivi

Gli obiettivi per il 2020 toccano vari aspetti: promozione condivisa del brand Spiagge Venete e Regione Veneto, accesso a finanziamenti, presenza su mercati comuni d’interesse e in cui la Regione non è presente, identificazione di un prodotto che li caratterizzi come vacanze al mare e vicinanza a Venezia. Tra i mercati turistici da recuperare e che sono il vero obiettivo della campagna si inserisce quello di lingua tedesca, attratto anche da altre località low cost d'Europa, e si aggiungono quelli di Belgio, Repubblica Ceca e Ungheria.

Torna su
VeneziaToday è in caricamento