menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Terre d’acqua, terre nell’acqua. Delta del Po e Venezia candidato a Marchio del Patrimonio Europeo 2021

ll territorio del Delta del Po e la Laguna di Venezia concorreranno a rappresentare l’Italia

L'Ente Parco regionale Veneto del Delta del Po, in collaborazione con la Direzione regionale Musei del Veneto, la Regione del Veneto, il Comune di Comacchio, la Fondazione Cassa di Risparmio di Padova e Rovigo, si è candidato per l’ottenimento del Marchio del Patrimonio Europeo anno 2021. La candidatura è stata accolta con Decreto del segretario generale del Ministero per i Beni e le Attività culturali e per il Turismo, facendo sì che il territorio del Delta del Po e la Laguna di Venezia concorrano a rappresentare l’Italia per aggiudicarsi il prestigioso riconoscimento.

«Crediamo - spiegano gli organizzatori - che il coinvolgimento di importanti musei nazionali e locali e la partecipazione attiva dei territori, ed in particolare dei giovani, possa contribuire alla crescita del nostro Paese e della cultura-cittadinanza europea. Il confronto con le altre candidature europee ci rende particolarmente orgogliosi di rappresentare l’Italia con un progetto tematico-territoriale che vede, al centro delle azioni proposte, lo sviluppo di una cultura europea attraverso la rete dei valori culturali, turistici, archeologici locali in collaborazione con network internazionali». Si tratta di un progetto che sarà un'importante occasione per creare una vetrina per il territorio: «La Laguna di Venezia e il Delta del Po sono legati fin dal 1604, quando la Serenissima inaugurò un'opera idraulica importantissima a Taglio di Porto Viro, che consentì di deviare il corso dei fiumi e impedire che Venezia venisse interrata, così come è accaduto, ad esempio, ad Adria, antico porto romano che oggi si trova a circa quaranta chilometri dal mare - dice l'assessore all'Ambiente di Venezia, Massimiliano De Martin -. La prossima settimana, festeggeremo i 1600 anni di storia di Venezia. Sarà un momento in cui attraverso i social ci potremo incontrare per partecipare in modo virtuale alle manifestazioni in programma».

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Estate 2021, Ryanair annuncia 65 nuove rotte dal Veneto

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento