menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Foto: Ca' Farsetti, archivio

Foto: Ca' Farsetti, archivio

Dipendenti in fuga dal Comune, «Colpa del clima di lavoro»

«La conferma arriva dal bando dell'Agenzia delle dogane per 80 posti tra Veneto e Friuli. Su circa 600 domande presentate 150 arrivano dall'amministrazione veneziana»

«Fuga dei lavoratori dal Comune di Venezia». È questo l'effetto, secondo Daniele Giordano segretario della Cgil Funzione Pubblica veneziana, del «pessimo clima di lavoro che si vive all’interno dell'amministrazione». Infatti, per il sindacalista: «Delle 600 domande al bando per 80 posti tra Veneto e Friuli Venezia Giulia (di cui 16 per Venezia) pubblicato dall’Agenzia delle Dogane, 150 provengano proprio dal Comune di Venezia. Questo dimostra che ogni occasione è buona per provare a fuggire».

«Solo vigili»

«È chiaro - prosegue Giordano - che le ragioni che spingono i lavoratori del Comune a cercare di andarsene sono molteplici ma non possono che essere ricercate nelle continue esternazioni del sindaco contro i lavoratori che li delegittimano agli occhi della cittadinanza, nel costante aumento dei provvedimenti disciplinari tesi a costruire un clima di costante tensione, nell’impossibilità di muoversi all’interno dell’ente per fare diverse esperienze, nell’aumento dei carichi di lavoro dovuti alla scelta di assumere solo e soltanto vigili, e nella scarsa produttività economica riconosciuta».

Servizi efficienti

«La fuga dal Comune è un problema che andrebbe preso seriamente - conclude - perché rischia anche di determinare la perdita di competenze e professionalità in servizi che andrebbero valorizzati. Abbiamo chiesto urgentemente la definizione del piano dei fabbisogni 2019/2021 che deve necessariamente guardare a tutte le professionalità. La macchina comunale sta diventando meno efficiente e meno vicina ai bisogni dei cittadini. Ci opporremo con tutte le forze di fronte a questa deriva, valutando anche tutte le azioni legali possibili per tutelare la cittadinanza da un’invasione ingiustificata di vigili, come se l’unico obiettivo del Comune fosse quello di multare».

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

L'agriturismo di Jesolo in cui sono allevati 200 struzzi

Attualità

L'assist del comandante: «Sì alle uscite nel rispetto delle regole»

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento