menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Foto mosevenezia.eu

Foto mosevenezia.eu

Mose: giù la prima paratoia del Lido, avviati i lavori dell'ultimo tratto di barriera

Sono 20 "cassoni" che saranno calati in acqua entro la fine dell'anno. Ma ancora mancano gli impianti, senza i quali le dighe non si possono sollevare e sono soggette a deterioramento. Entrato in funzione il jack-up

Sono partiti i lavori nell'ultimo tratto mancante di barriere del Mose, quello della bocca di porto di San Nicolò al Lido: ieri è stata calata la prima delle 20 paratoie previste in quel tratto. Le altre 58 sono già in acqua: 21 a Treporti (sempre alla bocca di porto del Lido, ma separate da quelle di San Nicolò da un'isola artificiale), 19 a Malamocco e 18 a Chioggia. L'installazione è partita proprio all'indomani delle audizioni alla Camera sul tema Mose, audizioni in cui è stato evidenziato il rallentamento dei lavori registrato negli ultimi mesi. In queste ore per la prima volta - come riporta La Nuova Venezia - è entrato in gioco il jack-up, nave attrezzata per le operazioni di manutenzione dell'opera. Questa fase di posa dovrebbe essere conclusa entro la fine dell'anno.

Rallentamenti nocivi

I ritardi, comunque, hanno le loro conseguenze: le dighe già installate sul fondo della laguna non possono essere azionate perché non è ancora stata assegnata la gara per le opere elettromeccaniche, e questo significa che per troppo tempo le paratoie sono rimaste ferme e sono state soggette a incrostazioni e accumulo di detriti. Risultato: grosse difficoltà quando è il momento di farle alzare. Le polemiche restano: il provveditore Roberto Linetti ha fatto presente l'anomalia della lentezza dei cantieri, considerato che i soldi ci sono; anche il ministro Danilo Toninelli ha puntato il dito contro il Consorzio Venezia Nuova, accusandolo di paralisi; mentre i commissari che amministrano il consorzio scaricano le colpe sulle imprese consorziate.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Veneto ancora in zona arancione, Confcommercio: «Siamo sconcertati»

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento