Mercoledì, 28 Luglio 2021
Attualità

Bibione, un cantiere aperto: oltre 100 addetti impegnati nelle opere pubbliche

In queste periodo, nonostante le difficoltà legate all'emergenza sanitaria, proseguono a San Michele i lavori per la realizzazione di diverse opere

Proseguono a ritmo serrato i cantieri attivi a San Michele al Tagliamento, che attualmente conta un centinaio di addetti impiegati in diversi blocchi di opere finanziate sia con risorse private quali la metanizzazione che con risorse pubbliche. 

Partendo da Bibione, stanno procedendo i lavori per la metanizzazione relativi al secondo stralcio. In particolare, sono iniziati quelli per realizzare la grande area destinata agli eventi ludici e sportivi nei pressi della nuova pista ciclabile lungo Via Baseleghe. Quest'ultima, una volta ultimata, permetterà di percorrere in totale sicurezza tutto il perimetro di Bibione, sviluppandosi poi verso il faro e l'argine del Tagliamento.

Sempre a Bibione continuano le asfaltature delle strade più ammalorate e le manutenzioni del verde pubblico. La regione, con un finanziamento
 di 14 milioni di euro, ha dato il via anche ai lavori che prevedono i rinforzi dei corpi arginali del Tagliamento. A Villanova i lavori per la messa in sicurezza idraulica della parte nord del territorio comunale si stanno completando con il coordinamento del Consorzio di Bonifica. «In un periodo così difficile caratterizzato da  continue emergenze, e tenuto conto anche della riorganizzazione dei nostri uffici tecnici, esiste un impegno concreto e visibile di interventi su tutta la nostra realtà territoriale con l’obiettivo di portare a termine opere, infrastrutture e migliorie sull’ambiente come avevamo programmato», ha commentato il sindaco di San Michele al Tagliamento, Pasqualino Codognotto.
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bibione, un cantiere aperto: oltre 100 addetti impegnati nelle opere pubbliche

VeneziaToday è in caricamento