Sono iniziati i lavori per il ponte temporaneo tra Fondamente Nove e il cimitero

Sarà attivo per dieci giorni, da giovedì 31 ottobre a domenica 10 novembre, in occasione della commemorazione dei defunti

Sono iniziati ieri i lavori per la realizzazione del ponte celebrativo che, in occasione della prossima celebrazione dei defunti, collegherà le Fondamente Nove di Venezia con il cimitero di San Michele in isola, esattamente all'altezza del portale monumentale che un tempo fungeva da ingresso principale. I lavori, eseguiti da Insula, proseguiranno per tutto il mese di ottobre e il percorso sarà aperto al pubblico per dieci giorni, da giovedì 31 ottobre a domenica 10 novembre.

Ponte per il cimitero

L'assessore ai Lavori pubblici, Francesca Zaccariotto, ha spiegato che con l'operazione si vuole recuperare una vecchia tradizione che era stata attiva fino al 1950: «Un gesto importante - ha detto - non solo verso la città, che potrà recuperare in questo modo un pezzo della sua storia, ma anche nei confronti di tutti coloro che potranno recarsi al cimitero per ricordare i loro cari potendo scegliere di farlo a piedi». Nello specifico sarà assemblato un ponte galleggiante di circa 407 metri di lunghezza e 15,5 metri di larghezza, con elementi modulari come quelli utilizzati per il ponte votivo del Redentore, della Festa della Salute e quello della VeniceMarathon. Il ponte avrà un varco alto 3,5 metri e largo 10, che permetterà il passaggio delle imbarcazioni.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nuova ordinanza in Veneto: novità per le attività commerciali e limitazioni in vigore

  • Natale con congiunti ma senza abbracci: le regole per cenone e veglione di Capodanno

  • Domani si decide sul colore del Veneto, Zaia: «Pressione su ospedali, ma tutto sotto controllo»

  • Domani nuova ordinanza in Veneto, Zaia: «Misure per garantire la salute pubblica»

  • Coronavirus, il prossimo mese il Veneto potrebbe essere area a rischio elevato

  • Perché Venezia era piena di gatti?

Torna su
VeneziaToday è in caricamento