Mercoledì, 28 Luglio 2021
Attualità

Ventidue proposte per il logo del commercio salese: i negozi stimolano la fantasia

Ottima risposta al concorso per realizzare il marchio di “Terra del Graticolato romano”. A gennaio la proclamazione del vincitore: il logo identificherà anche turismo e cultura

Salese metafora della battaglia condotta dai negozi di vicinato per sopravvivere e continuare a sostenere l’economia e la socialità dei piccoli centri urbani. Che la conformazione del territorio e dei suoi insediamenti, con 6 paesi diffusi e le sue centinaia di botteghe di prossimità, si adattasse bene a questo scopo era chiaro.

La resistenza dei commercianti

Adesso “Terra del Graticolato Romano”, il nome che identifica il nuovo distretto del commercio di Santa Maria di Sala, diventa simbolo della resistenza dei piccoli commercianti e per meglio identificarlo e promuoverlo, nei mesi scorsi, Comune e Confcommercio del Miranese avevano bandito insieme al manager del distretto Federico Marzari, un concorso per realizzare il logo di questa frizzante realtà commerciale. A rispondere sono stati ben 22 tra singoli e gruppi, che in questo modo hanno messo a disposizione il loro impegno e talento per individuare un marchio identificativo del territorio.

Il concorso

A partire dal prossimo anno il logo unirà sotto un’unica veste tutte le attività commerciali e i servizi salesi, ma anche gli eventi e le iniziative targate “Terra del Graticolato Romano”. Graficamente il progetto farà riferimento alle finalità e all’attività del distretto e sarà rappresentativo anche dell’attività culturale e territoriale che produce. Sarà riprodotto in tutta la comunicazione, segnaletica, produzione editoriale e didattica, sito web e ogni altro materiale che servirà per promuovere il territorio e il commercio salese. Le finalità di questo innovativo strumento di promozione territoriale saranno sia di natura turistica che economica. Il vincitore del concorso, che verrà proclamato in gennaio, riceverà un premio in denaro per l’importo di 1.500 euro, messo a disposizione da Confcommercio del Miranese, mentre altri premi di partecipazione andranno al secondo e terzo classificato. «E’ una partecipazione che definirei ottima – ha detto l’assessore al commercio di Santa Maria di Sala Alessandro Arpi - non me l’aspettavo davvero. Ringrazio sin da ora la giuria che si è resa disponibile a giudicare gli elaborati e tutti i partecipanti e che vinca il migliore».

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ventidue proposte per il logo del commercio salese: i negozi stimolano la fantasia

VeneziaToday è in caricamento