Torna "M'illumino di meno" anche nel Veneziano: «Spegni le luci e pianta un albero»

Sedicesima edizione dell'iniziativa di Caterpillar e Radio Rai Due. Giù le luci venerdì 6 marzo a partire dalle 18 e per 90 minuti. Quest'anno una novità legata al verde

Torna anche quest'anno "M’illumino di meno", iniziativa ideata nel 2005 da Caterpillar e Radio Rai Due. L’obiettivo della XVI edizione è realizzare due grandi boschi: uno virtuale, composto dalle adesioni al progetto e uno diffuso, composto dalle piante che ascoltatori, aziende, istituzioni s’impegneranno a coltivare sul territorio nazionale e/o internazionale. L'appuntamento è per venerdì 6 marzo. Le luci, come di consueto, si spegneranno per 90 minuti, dalle 18 alle 19.30, con diverse iniziative comunali.

Venezia

La Fondazione MUVE rinnova anche quest'anno la sua adesione alla giornata del risparmio energetico e degli stili di vita sostenibili. Dalle 18 alle 19 si spegneranno le luci di Palazzo Ducale, Museo Correr, Ca' Rezzonico - Museo del Settecento veneziano, Palazzo Mocenigo Centro Studi di Storia del Tessuto, del Costume e del Profumo, Ca' Pesaro - Galleria Internazionale d'Arte Moderna, Palazzo Fortuny, Casa di Carlo Goldoni, Museo di Storia Naturale di Venezia Giancarlo Ligabue, Museo del Vetro a Murano, Museo del Merletto a Burano.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Portogruaro

A Portogruaro, ad esempio, alle 11 del mattino ci sarà la piantumazione di un albero in Parco della Pace, oltre al consueto spegnimento delle luci in Piazza della Repubblica dalle 18 alle 19.30. «Con la collaborazione dell'associazione AlberiAmo siamo pronti ad ospitare tra gli altri un nuovo arbusto, per rappresentare la nostra propensione all'arricchimento degli spazi verdi e dei parchi della nostra Città. - ha commentato il sindaco Maria Teresa Senatore - Gli alberi, la natura, rappresentano per le comunità una fonte insostituibile di benefici per il benessere e la salute dei cittadini, contribuendo a regolare l'anidride carbonica in atmosfera, il calore nelle stagioni più calde e a costituire una fonte naturale di riparo dal sole».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Elezioni comunali Venezia 2020: liste, simboli e candidati

  • Frontale fra una Punto e un camioncino, muore una ragazza

  • Tagli capelli autunno 2020: tutte le tendenze per corti, medi e lunghi

  • Stivale sul parapetto di Scala Contarini del Bovolo: polemica sul post della Ferragni

  • Cade in acqua lungo la Riviera del Brenta e perde la vita

  • Un motociclista morto in un incidente stradale

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
VeneziaToday è in caricamento