menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Aeroporto Venezia, incastrati i 'furbi' del parcheggio: a decine non pagavano il ticket

Usavano i metodi più disparati, ma si sono visti addebitare in un'unica soluzione tutti gli importi. Tra quelli identificati diversi sono i veicoli al servizio di Ncc, Noleggio con Conducente

Cercavano in vari modi di non pagare, i ticket nei parcheggi interni dell'aeroporto di Venezia. Ma ora sono stati individuati dagli stretti controlli disposti dalla Save, la società di gestione dello scalo.

Arretrati

 I 'furbetti' del parcheggio usavano i metodi più disparati, e adesso si sono visti addebitare in un'unica soluzione tutti gli importi non pagati nel corso del tempo. Per intensificare le verifiche sul corretto utilizzo delle aree di sosta aeroportuali, il gruppo Save ha istituito una vera e propria task force. Tra quelli identificati, diversi sono i veicoli adibiti al servizio di Ncc, Noleggio con Conducente, che hanno pagato importi di svariate migliaia di euro in ragione di mesi di mancati pagamenti.

Centinaia di transiti

Save in una nota cita il caso di due Ncc, rispettivamente di Ponte di Piave e Salgareda, che nell'ultimo mese e mezzo hanno collezionato 400 transiti abusivi utilizzando la tecnica dell'accodamento: dopo aver ritirato il ticket in ingresso al parcheggio si accodavano ad altro veicolo in uscita, omettendo il pagamento della sosta. I due autisti sono stati denunciati penalmente alla polizia di Frontiera di Tessera, e saranno perseguiti anche civilmente per il recupero di una somma che ammonta complessivamente a circa 6.000 euro.
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Assegno unico figli 250 euro al mese: come ottenerlo

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Venerdì è sciopero dei trasporti del sindacato Sgb

  • Attualità

    I volontari si prendono cura del forte Tron

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento