menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Una foto di archivio di una manifestazione del 16 dicembre per i musei

Una foto di archivio di una manifestazione del 16 dicembre per i musei

Musei, sabato la manifestazione a Rialto

Dalle 14.30 in campo San Bortolomio, poi presidio a Ca’ Farsetti, sede dell’amministrazione comunale

Manifestano sabato 27 febbraio a Rialto movimenti, associazioni e cittadini per riportare all'attenzione il sistema culturale veneziano e chiedere all’amministrazione un cambio di rotta. Oltre ai principali promotori, "Mi riconosci?", "Sale Docks" e lavoratrici e lavoratori dei Musei Civici, hanno aderito all’appello sindacati, associazioni civiche, culturali e studentesche, lavoratori e lavoratrici dello spettacolo, movimenti e diversi esponenti della politica cittadina. «Non è solo una questione di riaperture, chiediamo un cambio di approccio, una visione, un sostegno al reddito», dice Alice Battistella, accompagnatrice turistica e attivista del movimento Mi Riconosci. «L’atteggiamento di chiusura totale alla cittadinanza della Fondazione è l’emblema di un sistema culturale costruito ad uso e consumo del turismo, che ha creato nei decenni un’enorme massa di  lavoro povero e sfruttato, garantendo lauti profitti a pochi e danni al tessuto cittadino».

La manifestazione inizierà alle 14.30 in campo San Bortolomio con interventi di lavoratrici e lavoratori del settore. Seguiranno gli interventi di tutte le realtà aderenti. Al termine, un secondo presidio si terrà a Rialto di fronte a Ca’ Farsetti, sede dell’amministrazione comunale. «La vendita della casa dei Tre Oci a investitori americani testimonia come manchi qualsiasi strategia culturale e attenzione alla cittadinanza.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Assegno unico figli 250 euro al mese: come ottenerlo

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento