Attualità

Brillante studentessa di Torre di Mosto, parteciperà alle "Olimpiadi del Diritto"

Lei è Margherita Buccilli, universitaria a Trieste. Farà parte di una squadra triestina alla Willem C. Vis, scelta in base al merito accademico. Finali a Vienna dall'11 al 18 aprile

Parteciperà con la sua squadra triestina alle cosiddette "Olimpiadi del Diritto". Lei è Margherita Buccilli di Torre di Mosto, brillante studentessa di Giurisprendenza all'Università degli Studi di Trieste che farà parte di un "team", selezionato in base al merito accademico e alle esperienze extracurricolari, in spedizione alla Willem C. Vis International Arbitration Moot, la simulazione processuale in ambito di arbitrato e commercio internazionale più prestigiosa al mondo. I suoi compagni d'avventura saranno Bianca Almacolle, Marco Buffon, Donatella Casaburo, Marta Mesaglio e Andrej Zerjal.

"Un'opportunità incredibile, che richiede sacrificio"

"Per noi studenti, partecipare alla Willem C. Vis costituisce un'incredibile opportunità di crescita accademica, professionale e, soprattutto, personale - spiega Margheritac - Per me inoltre, in quanto unica veneta appartenente alla squadra triestina, rappresentare la mia Regione all'estero è un onore nonché grande motivo di orgoglio". La partecipazione alla simulazione richiede molto tempo, energia e dedizione: i partecipnati, infatti, dovranno affrontare una fase scritta e esercitazioni orali che si svolgeranno in diverse città di tutti i continenti.

IMG_1127 (1)-2

La simulazione

La Willem C. Vis è una moot court, una simulazione processuale arbitrale in materia di diritto commerciale internazionale, che fin dal 1994 si svolge a Vienna e alla quale partecipano più di 350 squadre provenienti dalle università estere più prestigiose, come Harvard, Cambridge, Ottawa e Singapore. La squadra di Margherita Buccilli è composta da 6 studenti del corso di laurea in Giurisprudenza dell'Università di Trieste, selezionata della cattedra di Diritto Privato Comparato, attraverso un bando relativo a meriti accademici ed esperienze extra-curriculari. La competizione, che si svolgerà interamente in inglese, prenderà il via alla fine del 2018 con la parte scritta (l'invio di due memoranda, rispettivamente a dicembre e gennaio 2019), mentre la fase orale si terrà dall'11 al 18 aprile a Vienna. Prima della fase finale, i partecipanti saranno impegnati in giro per l'Europa (Lubiana, Sofia, Belgrado, Brno) in pre-moot, ossia devi confronti veri e propri, per sviluppare e migliorare le proprie abilità orali.

La "sfida"

In concreto, le squadre partecipanti alla fase finale di Vienna si sfideranno prendendo le parti dell'attore e del convenuto (claimant e respondent). In base al punteggio che le singole squadre otterranno nelle singole sfide, si aprirà la possibilità di accedere alle ulteriori fasi, fino ad arrivare all'ambita finale, al termine della quale sarà eletto il vincitore della Wille C. Vis Moot.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Brillante studentessa di Torre di Mosto, parteciperà alle "Olimpiadi del Diritto"

VeneziaToday è in caricamento