Attualità

Mattia Carlin nominato vicepresidente dell'Ucoi, unione dei consoli onorari in Italia

A Roma l'assemblea nazionale, in concomitanza con quella dei consoli onorari d'Italia nel mondo

Nella sala Aldo Moro della Farnesina sono in corso la XLI assemblea nazionale dell'Unione dei consoli onorari in Italia (Ucoi) ed il XII congresso internazionale dell'Unione dei consoli onorari d'Italia nel mondo (Ucoim). L'Ucoi riunisce gran parte dei circa 100 consoli onorari in Italia, presenti in Toscana, Campania, Lombardia, Sicilia, Veneto, Liguria, Piemonte e Puglia, in rappresentanza di circa 130 Paesi. Nel corso della riunione il veneziano Mattia Carlin è stato nominato vicepresidente, con deleghe a industria, innovazione e sostenibilità.

Ad Ucoim, invece, sono associati moltissimi degli oltre 300 consoli onorari nel mondo, con maggiore presenza nelle Americhe (Brasile, Stati Uniti, Argentina) e Unione Europea. Quella dei consoli onorari – figura prevista dalla Convenzione di Vienna del 1963 sulle relazioni consolari – è una realtà in continua crescita a livello internazionale. Sempre più Paesi affidano a consoli onorari le funzioni di assistenza dei propri connazionali all'estero nelle circoscrizioni di competenza e di collaborazione con i rispettivi ambasciatori per la promozione e lo sviluppo delle relazioni economico-commerciali, culturali e scientifiche con i Paesi di accreditamento.

Ucoi e Ucoim operano per il riconoscimento, la tutela e la valorizzazione del ruolo dei consoli onorari, spesso inseriti in nuove e complesse problematiche, come quelle dei grandi movimenti migratori in corso. All'evento di Roma intervengono anche rappresentanti della Farnesina, del Parlamento, del Corpo diplomatico, del mondo imprenditoriale e accademico.
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Mattia Carlin nominato vicepresidente dell'Ucoi, unione dei consoli onorari in Italia

VeneziaToday è in caricamento