Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Le tradizioni e i mestieri veneziani raccontati attraverso le fotografie di Maurizio Rossi | VIDEO

Il fotografo di Burano, classe 1969, ha recentemente inaugurato la mostra "Nel cuore della voga", che raccoglie venti scatti in bianco e nero che immortalano l'antica tradizione veneziana.

 

«La fotografia per me è una vera e propria terapia»: a confessarlo è il buranello Maurizio Rossi, che da cinque anni racconta i canali, le tradizioni e i mestieri veneziani attraverso i suoi scatti.

Una passione che sente sin da piccolo ma che approfondisce frequentando un corso di fotografia nel 2014: «Questa forma d’arte mi ha cambiato perché grazie ad essa sono riuscito a comunicare le mie emozioni» racconta. 

La laguna di Venezia è sicuramente la grande protagonista della produzione di Maurizio: il territorio veneziano viene costantemente esaltato dai suoi scatti grazie ad uno studio meticoloso sulla luce e sul soggetto.

Con all’attivo cinque mostre personali, di cui una nella Repubblica Dominicana, Rossi ha inaugurato lo scorso 25 settembre l’esposizione Nel cuore della voga presso la Trattoria Da Bruno in Calle del Paradiso a Venezia: sono venti gli scatti raccolti dal 2016 ad oggi che raccontano, in bianco e nero, l’antica tradizione veneziana. «Ho cominciato a vogare dal 1982 ed è stato proprio grazie a quest’attività che ho imparato ad osservare approfonditamente la laguna veneziana».

La mostra, che si avvale della presentazione dello scrittore e fotografo Riccardo Roiter Rigoni, sarà aperta al pubblico fino al prossimo 25 ottobre.

Potrebbe Interessarti

Torna su
VeneziaToday è in caricamento