menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

"Mestre in guerra": gli scrittori raccontano come la terraferma visse il primo conflitto

La manifestazione è stata presentata lunedì mattina a Forte Marghera. Previsti 4 appuntamenti

Un racconto in quattro puntate per conoscere come Mestre e la Terraferma hanno vissuto la Prima guerra mondiale, affidato agli studiosi che si sono occupati dell'argomento. Questo l'obiettivo di "Mestre in guerra: gli scrittori raccontano", il ciclo di conferenze promosso dal Comune di Venezia, in collaborazione con la Fondazione Forte Marghera, per ricordare il centenario della Vittoria. La presentazione si è tenuta lunedì mattina a Forte Marghera.

«Vocazione culturale del nuovo Forte Marghera»

«È un'iniziativa - ha osservato l'assessore alla Coesione sociale Simone Venturini - che conferma la vocazione culturale del 'nuovo' Forte Marghera, che già ospita eventi in collaborazione con enti importanti come la Biennale e i musei civici. In questo caso in primo piano sarà la storia, in particolare della nostra città, raccontata in maniera diversa e in una cornice direi quanto mai 'appropriata', come quella del forte. Su questo luogo crediamo davvero molto, come dimostrano anche i 12 milioni di euro stanziati dalla Giunta per finanziare nuove importanti iniziative nel prossimo futuro».

Gli appuntamenti

Si comincerà venerdì con “Mestre che si prepara”: Sergio Barizza racconterà che cosa era Mestre allo scoppiare del conflitto e di come la città arriva alla guerra. Venerdì 21 settembre “Mestre che combatte” è affidata a Stefano Sorteni, che spiegherà come, con lo scoppiare delle ostilità, cambia la città, che diventa un grande ospedale, nonché le iniziative che vengono promosse per sostenere i soldati, e i rapporti tra loro e le rispettive famiglie. Martedì 25 settembre “Mestre che resiste”, Daniele Ceschin parlerà di che cosa succede (anche) a Mestre dopo Caporetto, mentre nell'ultimo appuntamento, venerdì 5 ottobre, “Mestre che vince”, Umberto Zane parlerà di che cosa succede in città negli ultimi mesi di guerra, con l'intensificarsi dei bombardamenti e con la battaglia del Solstizio, ultimo disperato tentativo degli austroungarici di vincere la guerra. Tutti gli incontri si terranno al Centro Studi di Forte Marghera, con inizio alle 21.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Bollo auto, prorogata ancora la scadenza del pagamento in Veneto

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento