"Fai Centro Shopping District" si allarga a Gazzera, Marghera Malcontenta e Zelarino

La rete degli esercenti si amplia. L'assessore Costalonga: «Il distretto è uno dei principali strumenti a sostegno del commercio»

Boutique a Mestre (archivio)

Il distretto del commercio di Mestre e il suo programma “Fai Centro Shopping District” si ampliano grazie all'inclusione degli esercenti delle aree di Gazzera, Marghera Malcontenta e Zelarino. L'iniziativa, riconosciuta dalla Regione Veneto, è già attiva a partire da oggi, giovedì 12 novembre. L'idea è quella di un distretto del commercio «esteso ed inclusivo», secondo le parole di Alberto Bozzo, direttore sviluppo mercati della società Vela: il tutto «nel rispetto e valorizzazione delle identità delle singole polarità».

Rigenerazione dei centri

Nei prossimi giorni sia nella app Fai Centro che nelle pagine dei social Facebook e Instagram sarà possibile trovare tutti gli esercenti aderenti a questa iniziativa. La app, grazie al sistema di geolocalizzazione, mostrerà a chi si trova in una certa zona i negozianti più vicini. Il progetto fa parte di un sistema strutturato che polarizza le attività commerciali (ma anche altri soggetti, come le organizzazioni imprenditoriali, i consumatori, eccetera) con l'obiettivo di rigenerare il tessuto urbano, rivitalizzarlo e sviluppare idee a sostegno del commercio.

Strumenti digitali

Questo passo è «un obiettivo importante», secondo l’assessore alla Promozione del territorio, Paola Mar, che «servirà ad ampliare l'offerta commerciale e a implementare iniziative comuni declinate in tutto il territorio». Il direttore di InfoCamere, Paolo Ghezzi, spiega l'intenzione di «continuare in questa proficua collaborazione con Comune di Venezia, a fianco della Camera di commercio locale, per supportare queste amministrazioni nel percorso di innovazione che abilita la realizzazione di nuove soluzioni digitali, nella convinzione che si debbano mettere a disposizione di imprese e cittadini strumenti che facilitano l'affermazione di una piena cittadinanza digitale».

Distretto del commercio

«Il distretto del commercio - riepiloga l’assessore al Commercio Sebastiano Costalonga - costituisce una delle principali espressioni a sostegno del settore commercio nell’ambito dei centri storici e urbani. Sul piano normativo si qualifica quale ambito territoriale di rilevanza comunale, nel quale i cittadini e le imprese, liberamente aggregati, qualificano le attività commerciali come fattore di innovazione, integrazione e valorizzazione delle risorse di cui dispone il territorio». «Nel rispetto delle specifiche peculiarità zonali - aggiunge - ho fiducia che anche la partecipazione di tante associazioni attive nel territorio possano valorizzare l'estensione del nostro distretto di Mestre a Zelarino, Gazzera, Marghera - Malcontenta promuovendo un’interazione tra cittadini, imprese e pubblica amministrazione». L'assessore Costalonga ha sottolineto che nel fine settimana si recherà nelle zone interessate in segno di sostegno e vicinanza, e invita a scaricare o aggiornare la app.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nuova ordinanza in Veneto: novità per le attività commerciali e limitazioni in vigore

  • Venezia fa il pieno di stelle Michelin, 8 i ristoranti premiati

  • Perché conviene stendere il bucato all'aperto anche in inverno

  • Domani nuova ordinanza in Veneto, Zaia: «Misure per garantire la salute pubblica»

  • Nuova ordinanza in Veneto: «Il sabato medi e grandi negozi posso rimanere aperti»

  • Addio ad Andrea Michielan, morto a 21 anni

Torna su
VeneziaToday è in caricamento