rotate-mobile
Martedì, 31 Gennaio 2023
Attualità

Michele Casarin è il nuovo presidente dell'Accademia di Belle Arti

Dirigente del settore Cultura del Comune di Venezia, resterà in carica per i prossimi tre anni

Michele Casarin è il nuovo presidente dell'Accademia di Belle Arti di Venezia. Dirigente del settore Cultura del Comune di Venezia e direttore dell'Istituzione Fondazione Bevilacqua La Masa, sarà in carica per il prossimo triennio. Il decreto di nomina è stato firmato ieri dalla ministra dell'Università e ricerca, Maria Cristina Messa.

«Ringrazio il ministro per la nomina e il sindaco Luigi Brugnaro per la fiducia e per il supporto di questi anni. - ha commentato Casarin - Questo incarico, gratuito, si aggiungerà al lavoro già svolto in Comune e costituirà un'importante opportunità di ulteriori sinergie tra amministrazione e Accademia, una vocazione che è nel Dna della nostra città».

«Questo prestigioso incarico è una ulteriore dimostrazione del contributo che Casarin ha dato e sta dando alla cultura della città, - ha commentato il primo cittadino lagunare - incarico affidatogli proprio da questa amministrazione e che continuerà con ancora più entusiasmo». A Casarin, Brugnaro ha quindi formulato «i più vivi auguri per il prestigioso ruolo, per un impegno che, non ho dubbi, sarà proficuo. Proseguiremo con ancora più slancio quel progetto di integrazione con gli istituti universitari cittadini che prende il nome di "Study in Venice"».

Anche il presidente del Veneto, Luca Zaia, si è complimentato con il nuovo presidente. «Una nomina prestigiosa, - ha commentato - che testimonia non solo il riconoscimento di un percorso professionale che ha visto Venezia e il suo patrimonio culturale come coerente "fil rouge", ma che rappresenta anche, attraverso il curriculum del neo presidente, un legame tra la città ed uno dei suoi più nobili istituti formativi, l’Accademia di Belle Arti».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Michele Casarin è il nuovo presidente dell'Accademia di Belle Arti

VeneziaToday è in caricamento