Martedì, 18 Maggio 2021
Attualità

Noleggio dei monopattini elettrici: al via la sperimentazione del Comune

Costa 15 centesimi al minuto e un euro a sblocco, ma c'è l'abbonamento mensile e altri pacchetti giornalieri e settimanali. Il servizio si acquista scaricando un app

Monopattino elettrico a Mestre

Il noleggio di monopattini elettrici del Comune di Venezia aggiunge un nuovo tassello alla mobilità sostenibile lagunare. Dopo la bici è arrivato il mezzo elettrico di Bit Mobility, l'azienda che fornirà il servizio. Già disponibile da venerdì in via sperimentale. I mezzi e le tariffe sono stati presentati questo pomeriggio al parco San Giuliano alla presenza di Michela Crivellente e Michele Francione, amministratrice delegata e cofondatrice e Chief operations officer di Bit Mobility.

Le zone

Quattrocento i monopattini elettrici disponibili per cittadini e turisti (300 in terraferma e 100 al Lido di Venezia), mentre in totale sono 66 le aree dedicate al parcheggio dei mezzi (50 in terraferma e 16 nell'isola lagunare), il più delle volte posizionate a fianco degli stalli per il bike sharing (che appartiene ad una società diversa). Il Comune vuole incentivare un utilizzo ordinato dei monopattini, rispettando le regole di circolazione e il corretto parcheggio: innanzitutto tutto è geolocalizzato, per un maggiore controllo (nelle aree interdette, come piazza Ferretto, il monopattino dopo pochi metri si ferma). In centro a Mestre e in alcune zone del Lido, oltre che a Marghera, Gazzera, Favaro Veneto, Zelarino, Asseggiano, sono stati anche introdotti degli incentivi per il corretto parcheggio negli stalli, ossia il 30% di sconto sullo sblocco (che di norma costa 1 euro). Per una maggiore sicurezza i monopattini sono ammortizzati e possono contare su doppio-freno. Per sbloccarli basta utilizzare il Qr code dell'app Bit Mobility, dopo essersi registrati. È possibile inoltre partecipare a dei brevi corsi e test di "guida sicura", che daranno la possibilità di usufuire di 15 minuti di corse gratuite la settimana successiva.

I costi

La circolazione dei mezzi, infatti, deve rispettare il codice della strada e prevede alcune regole di base: si possono utilizzare i monopattini su piste ciclabili, zone ciclopedonali e zone con limite di 50 chilometri orari; la velocità consentita è di 20 chilometri all'ora su piste ciclabili. È vietato l’utilizzo del mezzo in 2 persone e il caschetto di protezione è obbligatorio dai 14 ai 18 anni d’età. Le formule di abbonamento sono 3 (mensile, orario e sblocchi): l’abbonamento mensile costa 24,99 euro al mese; consente di beneficiare di 2 sblocchi al giorno (andata + ritorno) e di 30 minuti giornalieri, i minuti extra sono scontati al 50% (7,5 centesimi) così come gli sblocchi (50 centesimi). All’abbonamento mensile si affiancano la tariffa Easy, per chi vuole concentrare l’uso in un’ora per fare tante commissioni: 5 euro per l’intero periodo e sblocchi illimitati. E i pacchetti Unblock che consentono sblocchi giornalieri e settimanali: daily offre sblocchi illimitati e 15 minuti gratuiti a 3,90 euro, weekly sblocchi illimitati e 110 minuti gratuiti al costo di 9,90 euro. Nelle aree verdi se si parcheggia negli stalli si ha lo sconto del 30% sullo sblocco, nelle zone rosse è obbligatorio parcheggiare negli stalli dedicati, nelle zone blu e nelle zone arancioni, infine, si paga 1 euro in più.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Noleggio dei monopattini elettrici: al via la sperimentazione del Comune

VeneziaToday è in caricamento