menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Foto: Mose, il trasporto mercoledì. Scatto di Marco Contessa

Foto: Mose, il trasporto mercoledì. Scatto di Marco Contessa

Mose: «Entro il 2019 completati i test di movimentazione delle barriere»

Lo ha assicurato il Consorzio Venezia Nuova che mercoledì all'alba ha posato l'ultima paratoia del sistema

Ultima paratoia del Mose installata mercoledì mattina all'alba, si tratta della 78esima che ha completato la barriera della bocca di Lido sud. Le paratoie di questa barriera sono 20, lunghe 26,65 metri, larghe 20 metri e spesse 4 metri, e pesano 282 tonnellate. Le operazioni di affondamento sono state effettuate con il jack-up: il mezzo speciale equipaggiato con un sistema automatico di posizionamento, collegato al sistema di propulsione, in grado di navigare e posizionarsi in modo autonomo, senza rimorchiatori o sistemi di ancoraggio. Durante queste fasi la paratoia rimane agganciata alle gru che vengono utilizzate per calarla sul fondo alla profondità di -12 metri. Giunta a contatto con l’acqua, la paratoia inizia a riempirsi.

Movimentazione

Entro la fine del 2019 il Mose completerà i test di sollevamento manuale e poi automatico delle paratoie, come ha spiegato Francesco Ossola, uno dei due commissari del Consorzio Venezia Nuova che, insieme al personale di Comar, ha portato a termine le operazioni. Un team, ha riferito Ossola, di persone molto giovani che hanno acquisito un know how a disposizione per il futuro.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Assegno unico figli 250 euro al mese: come ottenerlo

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento