rotate-mobile
Martedì, 30 Novembre 2021

Alle Gallerie dell'Accademia una grande mostra dedicata all'artista Anish Kapoor | VIDEO

L'esposizione, che per la prima volta presenterà al pubblico le nuove opere realizzate attraverso l'utilizzo della nanotecnologia del carbonio, si terrà dal 20 aprile al 9 ottobre 2022 all'interno delle Gallerie dell'Accademia e presso lo storico Palazzo Manfrin

Dal 20 aprile al 9 ottobre 2022, in concomitanza con la prossima Esposizione Internazionale d’Arte della Biennale di Venezia, le Gallerie dell’Accademia di Venezia dedicheranno una straordinaria mostra al grande artista Anish Kapoor. L'esposizione avrà un carattere retrospettivo e illustrerà i momenti chiave della carriera dell'artista accanto ad un nuovo corpo di lavori inediti. Per la prima volta verranno inoltre presentate al pubblico i dipinti e le sculture più recenti ma anche i nuovi lavori realizzati attraverso l'utilizzo della nanotecnologia del carbonio.

Considerato come uno degli artisti più influenti di oggi, Kapoor ha esposto le proprie opere presso le più importanti collezioni e musei del mondo. Numerose anche le onorificenze internazionali ricevute, tra cui si segnalano il Premio Duemila assegnatogli nel corso della 44ma Biennale di Venezia, e il Padma Bhushan, conseguito nel 2012. È stato inoltre insignito del riconoscimento di Commander of the Order of the British Empire nel 2003 e, dieci anni dopo, del titolo di Knighthood per il suo contributo nelle arti visive. Noto anche per le sue opere architettoniche, i progetti pubblici che ha realizzato comprendono, tra gli altri, la scultura Cloud Gate (2004) posizionata nel cuore di Chicago, il monumentale Leviathan (2011) esposto a Parigi nel contesto della mostra annuale Monumenta e l'installazione Descension (2014), recentemente installata all'interno del Brooklyn Bridge Park di New York.

Il percorso espositivo dedicato a Kapoor si arricchirà inoltre di una seconda e prestigiosa sede, lo storico Palazzo Manfrin. La grande rassegna è stata presentata in anteprima questa mattina, nel corso di una conferenza stampa tenutasi alle Gallerie, dal direttore Giulio Manieri Elia, dal curatore Taco Dibbits e dallo stesso Kapoor, che ha affermato: «È un grande onore essere invitato a confrontarmi con le collezioni delle Gallerie dell'Accademia di Venezia. Sento un profondo legame con la città lagunare, in particolare con la tipica architettura e la sua grande vocazione per l’arte contemporanea».

Manieri Elia ha quindi spiegato: «Kapoor, in virtù delle sue originali e profonde ricerche sul colore, sulla luce, sulla prospettiva e sullo spazio, va alla radice stessa dei princìpi della pittura rinascimentale veneta, indagandone l’essenza e riuscendo a dialogare intimamente, su un piano ideale, con l’opera di Giovanni Bellini, di Giorgione, di Tiziano, di Veronese e di Tintoretto». «Gli ultimi lavori di Kapoor, che utilizzano la nanotecnologia più avanzata, promettono di essere una vera rivelazione» ha concluso Dibbits.

Si parla di

Video popolari

Alle Gallerie dell'Accademia una grande mostra dedicata all'artista Anish Kapoor | VIDEO

VeneziaToday è in caricamento