Domenica, 24 Ottobre 2021
78. Mostra del Cinema

Venezia 78: si parte con Roberto Benigni, si chiude con Ridley Scott, Damon e Affleck

Ricco programma quello della Mostra del Cinema di Venezia, con il ritorno dei grandi nomi del cinema americano sul red carpet al Lido. La kermesse è in programma dall'1 all'11 settembre

Si parte mercoledì 1 settembre con la serata d’apertura con la consegna del Leone d’oro alla carriera a Roberto Benigni e, a seguire, il film in concorso "Madres Parelelas" di Pedro Almodovar con Penélope Cruz e Milena Smit. Questo il primo giorno della 78ª edizione della Mostra del Cinema di Venezia, che terminerà l’11 settembre.

Il programma della 78ª Mostra del Cinema

Il giorno dopo è la volta del primo dei cinque film italiani in corsa, vale a dire di "È stata la mano di Dio" di Paolo Sorrentino con Filippo Scotti e Toni Servillo che si annuncia l’opera più intima e autobiografica del regista napoletano premio Oscar. E, sempre lo stesso giorno, altri due film non da poco in concorso, ovvero: "The card counter", film di colpa, redenzione e vendetta di Paul Schrader con Oscar Isaac e Willem Dafoe e "The power of the dog" di Jane Campion, tratto dal romanzo omonimo di Thomas Savage, epopea di due ricchi fratelli del Montana con Benedict Cumberbatch, Kirsten Dunst e Jesse Plemons.

Venerdì 3 settembre  entra invece in campo, ma fuori concorso, un blockbuster doc come "Dune" di Denis Villeneuve con Timothée Chalamet, Rebecca Ferguson, Oscar Isaac e Josh Brolin. Ci saranno poi in concorso: "The lost daughter" di Maggie Gyllenhaal con Olivia Colman, Jessie Buckley, Dakota Johnson e "Spencer", film pieno di glamour, di Pablo Larrain con Kristen Stewart nei panni della leggendaria principessa triste Lady Diana.

Sabato c’è "Competencia oficial" di Gastón Duprat e Mariano Cohn con Penélope Cruz, Antonio Banderas e Oscar Martínez, storia di un ricco imprenditore che vuole realizzare un film memorabile. Nello stesso giorno consegna del premio Campari allo scenografo britannico Marcus Rowland e, a seguire, "Last nigh in Soho" di Edgar Wright (fuori concorso). È poi la volta del secondo film italiano, "Il buco" di Michelangelo Frammartino dalla trama misteriosa . "Illusions perdeus" di Xavier Giannoli, omaggio a Balzac, con Cécile de France, Vincent Lacoste, Xavier Dolan e Gérard Depardieu, sarà invece in concorso domenica. A seguire il film Usa "Mona Lisa and the blood moon" di Ana Lily Amirpour, mentre dal Messico arriva "Sundown" di Michel Franco con Tim Roth e Charlotte Gainsbourg.

Lunedì 6 settembre passano invece in concorso "La caja" di Lorenzo Vigas  e "L'événement" di Audrey Diwan mentre per l’Italia, fuori concorso, è la volta di un film delicato e dai risvolti politici e sociali come "La scuola cattolica" di Stefano Mordini. Martedì partenopeo con "Qui rido io", film in concorso di Mario Martone con Toni Servillo, dedicato alla figura di Scarpetta, padre nobile del teatro napoletano e, sempre in corsa per il Leone d’oro "Reflection" dell’ucraino Valentyn Vasyanovych, film che si annuncia disturbante per alcune scene. Fuori concorso arriva invece al Lido il western Usa "Old Henry" di Potsy Ponciroli.

Mercoledì si potrà poi  finalmente vedere l’atteso film italiano in concorso "Freaks out" di Gabriele Mainetti e, nella stessa giornata,  anche la consegna del Leone d’oro alla carriera a Jamie Lee Curtis. A seguire, fuori concorso, ci sarà "Halloween kills" di David Gordon Green con Jamie Lee Curtis e Judy Greer e, in concorso, "Captain Volkonogov escaped" di Natasha Merkulova e Aleksey Chupov.

Giovedì arriva il  quinto e ultimo film italiano in concorso, ovvero "America latina" dei talentuosi registi gemelli Damiano e Fabio D'Innocenzo con Elio Germano. In concorso poi "Leave no traces" di Jan P. Matuszynski mentre fuori gara: "Les choses humaines" di Yvan Attal. Anche negli ultimi due giorni il festival di Alberto Barbera mantiene la rotta: venerdì gli ultimi due film in concorso, "Un autre monde" di Stéphane Brizé con Vincent Lindon e Sandrine Kiberlain e "On the job: The missing 8" del regista cult filippino Erik Matti. E non finisce qui: ci sarà il Premio Cartier Glory to the Filmaker a Ridley Scott e, a seguire, il suo ultimo film "The last duel" con Matt Damon, Adam Driver, Jodie Comer e Ben Affleck.  Sabato 11 settembre ci sarà la tradizionale cerimonia di premiazione a inviti in sala grande. Film di chiusura, "Il bambino nascorso" di Roberto Andó  con Silvio Orlando e Giuseppe Pirozzi.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Venezia 78: si parte con Roberto Benigni, si chiude con Ridley Scott, Damon e Affleck

VeneziaToday è in caricamento