78. Mostra del Cinema

Oggi secondo italiano in concorso a Venezia 78, Cruz-Banderas e l'omaggio ai Led Zeppelin

Michelangelo Frammartino presenta "Il buco", film che racconta dell'esplorazione compiuta da un gruppo di giovani speleologi in Calabria della grotta più profonda d'Europa

Oggi, 4 settembre, arriva in gara alla 78. Mostra Internazionale del Cinema di Venezia il secondo dei cinque film italiani in concorso, "Il buco" di Michelangelo Frammartino, racconto nell'Italia del boom, nel 1961, dell'esplorazione compiuta da un gruppo di giovani speleologi in Calabria della grotta più profonda d'Europa, il fondo dell’abisso del Bifurto. In corsa per il Leone d'oro anche il racconto ironico sul mondo del cinema di Gastón Duprat e Mariano Cohn,  "Competencia oficial" con Penelope Cruz e Antonio Banderas.

Fuori concorso il rock diventa protagonista con il documentario "Becoming Led Zeppelin" di Bernard MacMahon; la coppia Jessica Chastain - Oscar Isaac dà vita alla miniserie remake in cinque puntate (domani si comincia con le prime due) diretta da Hagai Levi, di un capolavoro di Bergman, "Scenes from a marriage". La cerimonia di consegna del Premio Campari Passion for Film allo scenografo Marcus Rowland, è accompagnata dal debutto fuori concorso dell'horror psicologico/fantasy "Last night in Soho" di Edgar Wright con Ania Taylor-Joy e Matt Smith. Tra gli eventi della giornata anche l'omaggio "Piera degli Esposti, genio italiano", organizzato dall'Anica all'Italian Pavilion alle 15 per ricordare la grande attrice. Ecco alcuni dei principali appuntamenti di domani.

Venezia 78, programma del 4 settembre

  • "Il buco" di Michelangelo Frammartino (Venezia 78) con Paolo Cossi, Jacopo Elia, Denise Trombin, Nicola Lanza (Sala Grande alle  17). Durante il boom economico degli anni Sessanta, l'edificio più alto d'Europa viene costruito nel prospero Nord Italia. All'altra estremità del paese, un gruppo di giovani speleologi esplora la grotta più profonda d'Europa nell'entroterra calabrese. Si raggiunge, per la prima volta, il fondo dell’abisso del Bifurto, a 700 metri di profondità.
  • "Competencia oficial" di Gastón Duprat e Mariano Cohn (Venezia 78) con Penélope Cruz, Antonio Banderas, Oscar Martínez, José Luis Gómez (Sala Grande alle 19.30). Alla ricerca di riconoscimento e prestigio sociale, un uomo d’affari miliardario decide di fare un film che lasci il segno. Per riuscirci, assume i migliori: un cast stellare formato dalla famosa regista Lola Cuevas e da due rinomati attori, entrambi di enorme talento, ma con un ego ancora più grande: Félix Rivero, attore hollywoodiano, e Iván Torres, illustre interprete del teatro radicale.
  • "Becoming Led Zeppelin" di Bernard MacMahon (Fuori concorso – Sala Grande alle 14). Si racconta l'ascesa alla celebrità della band che fu rapidissima e praticamente non documentata. Grazie all’accesso esclusivo al gruppo e ai suoi archivi personali, al pieno sostegno della band e alla disponibilità di filmati mai visti prima, Becoming Led Zeppelin immerge nelle immagini e nei suoni dei loro esordi.
  • "Last night in Soho" di Edgar Wright (Fuori Concorso) con Anya Taylor-Joy, Thomasin Harcourt McKenzie, Matt Smith, Terence Stamp, Diana Rigg. Eloise, che sogna di diventare una fashion designer, riesce misteriosamente a catapultarsi negli anni Sessanta dove incontra Sandie, un’aspirante cantante di grande fascino. Ma il glamour non è esattamente quello che sembra.
  • "Scenes from a marriage" (Episodi 1 e 2) di Hagai Levi (Fuori Concorso) con Jessica Chastain, Oscar Isaac, Michael Aloni, Nicole Beharie (Palabiennale alle 21.15). Scenes from a Marriage rivisita l’iconica rappresentazione di temi quali amore, odio, desiderio, monogamia, matrimonio e divorzio della serie originale, attraverso la prospettiva di una coppia americana dei nostri giorni. E? un adattamento della classica miniserie svedese di Ingmar Bergman.
Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Oggi secondo italiano in concorso a Venezia 78, Cruz-Banderas e l'omaggio ai Led Zeppelin

VeneziaToday è in caricamento