Mostra del Cinema, si fa o no? Decisione entro maggio. Ipotesi sala di proiezioni virtuale

Il direttore del festival Alberto Barbera ha inviato una lettera agli operatori internazionali del cinema per capire se intendono o meno partecipare ad un'edizione per forza di cose differente, ridotta e con una forte componente online

Tra un possibile annullamento e cambi di formula, resta ancora moltoincerto il destino dei grandi festival cinematografici internazionali della stagione, da Cannes a Venezia. La celebre rivista americana Variety ha scritto di una lettera firmata da Alberto Barbera, direttore della Mostra del Cinema, inviata ai principali operatori del cinema estero, tra produttori e distributori, nella quale si chiedono, su una serie di punti legati alla prossima edizione del Festival, opinioni e commenti scritti, da inviare entro il 10 maggio.

Entro fine mese la decisione

La decisione sulla conferma o sul possibile slittamento del festival, intanto, si attende entro la fine del mese. «Sarebbe semplicemente impossibile pianificare un festival senza sapere se voi abbiate l'intenzione di utilizzarlo per ripartire e per dare un forte segnale nel mantenere il cinema vivo, - scrive Barbera - anche in questi tempi difficile».

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Sala per le proiezioni virtuali

La Mostra quest'anno dovrebbe affrontare una serie di limitazioni e misure di sicurezza inevitabili: dalla riduzione dei film proiettati alla riduzione delle presenze della stampa, dell'industria e del pubblico. Venezia starebbe considerando anche la creazione di una sala di proiezione virtuale, usando una piattaforma online sicura, da mettere a disposizione di chi si accrediti ma non possa essere al Lido.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Una soluzione "chiavi in mano" per ricostruire casa con il superbonus 110%

  • Ponte dei Assassini: il luogo che ha impedito ai veneziani di portare la barba lunga

  • La storia del macellaio assassino che ha dato il nome alla Riva de Biasio

  • Colpo grosso a Mestre: il Gratta e Vinci vale 150mila euro

  • Crescono i casi di coronavirus, i numeri di Veneto e provincia di Venezia

  • Carte false per mantenere in famiglia la licenza di taxi acqueo: denunciati padre e figlia

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
VeneziaToday è in caricamento