menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Attività sportiva all'aperto (archivio)

Attività sportiva all'aperto (archivio)

Una mozione per chiedere più attrezzatura per lo sport nei parchi

È l'iniziativa di Matteo Senno, presidente della commissione Sport al Comune di Venezia

Una mozione depositata da Matteo Senno, presidente della commissione Sport del Comune di Venezia, propone di sviluppare le possibilità di praticare attività fisica all'aperto, in particolare nei parchi e nelle aree verdi: l'iniziativa nasce dalla constatazione che tantissime persone, a causa della chiusura di palestre e piscine, hanno bisogno di spazi e strumenti per continuare ad allenarsi e ricavare, così, quei benefici mentali e fisici che derivano dallo svolgimento dell'esercizio fisico.

In sostanza la mozione chiede di attrezzare maggiormente le aree verdi, ovvero di «valutare la creazione, nei parchi e nelle spiagge del comune di Venezia, di aree attrezzate per l'allenamento a corpo libero con strutture come sbarre, parallele, spalliere svedesi, panche per addominali e anelli»; inoltre, di facilitare l'impiego di queste strutture (e dei parchi nel loro complesso) da parte delle società sportive per lo svolgimento di corsi all'aria aperta.

I firmatari del documento hanno anche preso atto del fatto che calisthenics, percorsi vita e discipline affini (ovvero attività ginniche svolte a corpo libero e con il supporto di strutture come sbarre, parallele, panche e simili) si stanno diffondendo sempre di più, sia a livello agonistico che amatoriale. L'ambiente ideale per questo tipo di attività sono proprio i circuiti ginnici all'aperto.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Veneto ancora in zona arancione, Confcommercio: «Siamo sconcertati»

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Addio arancione? Il Veneto vede la zona gialla dal 31 gennaio

  • Cronaca

    Furgone e cabina dell'Enel in fiamme a Marcon

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento