rotate-mobile
Lunedì, 6 Febbraio 2023
Attualità Cannaregio / Fondamenta Santa Lucia

Una passeggiata ecologica a Venezia per raccogliere mozziconi di sigaretta

L'appuntamento è domenica 18 dicembre alla stazione ferroviaria: un'iniziativa per ripulire la città e sensibilizzare al rispetto dell'ambiente

Nella mattinata di domenica 18 dicembre si svolgerà a Venezia l'iniziativa dei volontari di Plastic Free onlus, che si muoveranno tra le calli della città raccogliendo mozziconi di sigaretta da terra. L’evento è patrocinato dalla Regione Veneto e il ritrovo è fissato alle ore 9.30 all’esterno della stazione ferroviaria Santa Lucia. Per partecipare è necessario registrarsi sul sito plasticfreeonlus.it. Agli iscritti verrà donata la maglia blu dell’associazione. Inoltre si consiglia di portare una apposita pinza raccogli rifiuti per rendere più agevole il recupero. La passeggiata ha una durata prevista di circa due ore con arrivo in piazza San Marco per le foto di gruppo di rito e il conteggio del bottino di cicche raccolte.

L'associazione, che svolge periodicamente iniziative di questo tipo in tutta Italia, ha calcolato di avere recuperato quasi 3 milioni di chili di rifiuti di vario tipo in tre anni di attività. Il focus è la sensibilizzazione verso il tema dell’inquinamento da plastica, che l’Onu definisce la tipologia di inquinamento più pericolosa in assoluto. L’impegno della onlus si è poi incentrato sul mozzicone, un rifiuto poco considerato ma che impatta pesantemente sugli ecosistemi. «Un solo mozzicone - spiega Riccardo Mancin, referente regionale e organizzatore dell’appuntamento di domenica insieme al vice Roberto Marrazzo - inquina fino a 1000 litri di acqua e impiega fino a 15 anni per degradarsi, rilasciando nel frattempo nanoplastiche oltre a migliaia di sostanze nocive e cancerogene».

Finora, riepiloga Mancin, «abbiamo raccolto più di 1 milione di cicche grazie alle nostre azioni, ma chiaramente risultano una inezia se confrontate con i 14 miliardi gettati nell’ambiente ogni anno, solo in Italia». L’obiettivo è sensibilizzare i cittadini e le istituzioni su questo problema che ha raggiunto numeri enormi. «Raccogliendo non risolviamo il problema - continua Marrazzo - ma sicuramente accendiamo i riflettori sull’argomento e lo teniamo sempre vivo. Con la costanza di queste azioni miriamo a ottenere un cambiamento nel comportamento delle persone, magari agevolato da interventi dall’alto, imprescindibili».

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Una passeggiata ecologica a Venezia per raccogliere mozziconi di sigaretta

VeneziaToday è in caricamento