L'arte del vetro di Murano interpreta la realtà: presentata Glass Beyond the Barricades

Tredici fornaci reinterpretano oggetti di arredo urbano che si trasformano in materia viva, fluente, attuale e in evoluzione. L'esposizione dal 9 al 16 settembre alla Bugno Art Gallery di Venezia

L’arte del vetro di Murano capace di esprimere libertà, cultura e vita contro qualsiasi barriera fisica e mentale. Si è svolta mercoledì alla Bugno Art Gallery di Venezia la presentazione di Murano Glass Beyond the Barricades: un progetto che sprigiona forza propulsiva e comunicativa. Le opere saranno esposte durante la Venice Glass Week, dal 9 al 16 settembre, alla Bugno Art Gallery di Venezia.

New jersey

Tredici maestri vetrai hanno interpretato i new jersey trasformando questi strumenti di prevenzione e sicurezza, di discutibile bellezza, cupi, grigi, visivamente pesanti ed ingombranti in opere d’arte colorate, vivaci, ricche di significati, di storia, cultura e bellezza. Le tredici opere saranno esposte e visibili al pubblico, proprio a due passi dal Gran Teatro La Fenice. Le tredici vetrerie di Murano che partecipano a Murano Glass Beyond the Barricades sono: Berengo Studio, Costantini Glassbeads, Effetre Murano, Fornace Ferro Murano, Gambaro & Tagliapietra, Laguna B, Massimiliano Schiavon Art Team, Nicola Moretti, Ongaro e Fuga, Seguso Gianni, Simone Cenedese, Tiozzo Sergio, Vetrate Artistiche Murano.

GLASSPEACE_fronte-2

Temi del progetto

Pesci che risalgono controcorrente le acque di una fontana, un jesey marino che divide il mare sano da quello inquinato, pavoni incastonati in preziosi mosaici, specchi e perle, fiori variopinti, sgargianti e variegati, idee che prendono forma attraverso l’utilizzo di antiche e innovative tecniche di lavorazione del vetro in queste tredici opere realizzate da famosi maestri vetrai: dal vetro soffiato al vetro massiccio, dalla lavorazione a piastra alla lavorazione in vetro colato fino ad utilizzare la tecnica Tiffany, dalla lavorazione tradizionale a quella artistica. 

Murano Glass Beyond the Barricades è un progetto nato da un’idea di Luciano Gambaro, che ha coordinato il lavoro di tredici vetrerie di Murano per reinterpretare i new jersey, trasformando quest’oggetto finalizzato alla sicurezza dei cittadini in una vera e propria opera d’arte in vetro. «L’obiettivo del progetto – ha spiegato lo stesso Luciano Gambaro – è di mostrare al pubblico la capacità interpretativa del vetro: la sua forza innovativa d’interpretare i nuovi temi contemporanei in maniera dirompente. Con Murano Glass Btb portiamo il vetro di Murano a confrontarsi con nuovi temi attuali, lo rendiamo materia viva, fluente, attuale e in evoluzione. Personalmente amo definire il progetto come un esercizio artistico. Con questo progetto vogliamo ancora una volta ribadire qual è la grande abilità dei nostri maestri, una sfida che spero venga considerata vinta».

Patrocini e promozioni

Murano Glass Beyond The Barricades è organizzato in collaborazione e con il patrocinio del Consorzio Promovetro di Murano gestore del marchio della Regione del Veneto, Vetro Artistico di Murano, Confartigianato Venezia, Bugno Art Gallery e a settembre le fotografie delle opere saranno raccolte in un libro con la prefazione del Professor Jean Blancheart. The Venice Glass Week, è promosso dal Comune di Venezia, ideato e organizzato dalla Fondazione Musei Civici di Venezia, Le stanze del vetro – Fondazione Giorgio Cini, Istituto Veneto di Scienze, Lettere ed Arti e Consorzio Promovetro Murano.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Visite ad amici o parenti in casa: le regole per il Veneto da sabato

  • Visite in casa a parenti e amici: le regole per il Veneto a partire da domani

  • Come cambia da domani il Veneto: regole, restrizioni e cosa si può fare

  • Chiude la Coop alla Nave de Vero. Al suo posto potrebbe arrivare Primark

  • Col nuovo Dpcm, dal 16 gennaio il Veneto rimarrà (quasi sicuramente) in area arancione

  • Dpcm, quando serve l'autocertificazione in Veneto: il modello ufficiale da scaricare

Torna su
VeneziaToday è in caricamento