Lunedì, 17 Maggio 2021
Attualità

Nasce My Venice: l'eccellenza del "made in Veneto" si fa strada all'estero

Il progetto è stato presentato giovedì mattina a Palazzetto Pisani a Venezia. L'obiettivo quello di tutelare ed esportare i prodotti di qualità oltre confine

Un brand regionale per promuovere le eccellenze regionali del Veneto. È questo l'obiettivo della start up MyVenice, progetto che sta creando un network dei migliori prodotti veneti, tra cui il vetro di Murano e il Lison di Pramaggiore, per esportarli nel mondo. Il progetto, ambizioso ma con solide basi e convinzioni, è stato presentato giovedì mattina a Venezia, nella suggestiva Palazzina Pisani a San Marco. Presenti alla conferenza, fondatore e co-fondatore, rispettivamente Flavio Rodeghiero e Giuliano Canella, oltre all'assessore regionale allo Sviluppo economico Roberto Marcato.

Made in Veneto in Europa e nel mondo

Dall'enogastronomia, all'artigianato di qualità per passare attraverso la produzione artistica, la carne al fuoco è molta. I prodotti a marchio MyVenice saranno diffusi in Europa e nel mondo, in particolare nei luoghi a vocazione turistica. «È una grande sfida in cui crediamo. - ha commentato Rodeghiero - Una start up in cui abbiamo investito i nostri capitali. Il nostro obiettivo è quello di puntare su qualità del prodotto e del consumatore. L'idea è quella di creare un network di aziende di alta qualità, del territorio, legando il brand a Venezia, realtà che va al di là dei confini provinciali e regionali. Il progetto vuole passare attraverso il prodotto alimentare in sé - con il progetto di una scuola di cucina - ma si punterà anche sull'artigianato di qualità, con promozione di scuola, arte e mestieri: in questo caso "oggetto" privilegiato non potrà che essere il vetro di Murano. Spazio anche al turismo, con la volontà di far conoscere i luoghi di produzione delle eccellenze venete e veneziane».

Salvaguardia del patrimonio veneto

«Il logo e il nome "My Venice" - ha aggiunto Canella - hanno un fine, che è quello di conservare e salvaguardare il patrimonio culturale di cui disponiamo. Il progetto nasce per valorizzare nel mondo il Veneto come territorio». I prodotti del brand saranno legati all'arte e al cibo. Un "mezzo fisico" che arriverà a casa dei turisti o delle persone che amano il territorio veneto. «Collaboriamo col prosecco (Trevigiano), con l'olio (area del Garda), pastifici per far conoscere la storia dei mulini veneti). Ma un focus importante sarà costituito anche da arte ed artigianato. «Quello che è desing nel mondo attira sempre di più - ha continuato - Saremo partner di compagnie navali e aeree, l'obiettivo è qullo di farci conoscere anche in Russia e in Asia. Il nostro vuole essere un progetto di valorizzazione del territorio veneto a tutto tondo».

«Per lo sviluppo economico del territorio»

«Questa iniziativa è nel solco dello sviluppo economico del territorio. - ha sottolineato Marcato - Se siamo la prima regione per crescita di pil, se siamo la regione col più basso tasso di disoccupazione e i primi in Italia e secondi in Europa per turismo, è perché abbiamo saputo coniugare il saper fare con l'innovazione. Dobbiamo portare la nostra qualità nel mondo, e questo è il progetto giusto per farlo».

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nasce My Venice: l'eccellenza del "made in Veneto" si fa strada all'estero

VeneziaToday è in caricamento