Nasce l’app che aiuta i piccoli esercenti del territorio

dacasa.shop permette di trovare e contattare i negozi che offrono la consegna a domicilio nella propria città

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di VeneziaToday

Riceviamo e pubblichiamo:

"Mestre, Aprile, 2020 - Con una pandemia in atto anche un gesto semplice, come fare la spesa è diventato tutt'altro che scontato. Oltre ai servizi di assistenza ai cittadini messi in atto da Comuni, Protezione Civile e associazioni di volontariato, sono molte le attività commerciali che hanno attivato un servizio di consegna a domicilio. Eppure non sempre è immediato conoscere tutte le opzioni disponibili: proprio per ovviare a questo problema, da qualche settimana è attivo il portale dacasa.shop: un’applicazione che raccoglie tutte le varie imprese del territorio che consegnano a domicilio. Dagli alimentari ai farmaci, fino ai prodotti per l’igiene per la persona e per gli animali dacasa.shop è un’applicazione - non in senso stretto dal momento che l’accesso viene effettuato online senza bisogno di installazione - totalmente gratuita e facile da usare. Dacasa.shop, accessibile da smartphone come un semplice sito, permette di trovare tutte le attività che offrono il servizio di consegna a domicilio nella propria zona in questo periodo di emergenza da COVID-19. Le attività comprese sono già tantissime, tra cui ristoranti, negozi di alimentari, macellerie e salumerie, pescherie, aziende agricole e ortofrutta, panifici, gelaterie, ma anche farmacie, negozi per animali, ottiche, erboristerie, edicole e altro. Il funzionamento è molto semplice: • Si possono cercare le attività per zona, categoria o per nome • Ogni attività ha la propria scheda con le informazioni di contatto per procedere all’ordine e altri eventuali dati utili, tra cui l’indirizzo con link alle mappe • È possibile salvare i propri servizi preferiti, in modo da poterli avere sempre a disposizione per ordinare in futuro • Con pochi click si possono suggerire ed aggiungere nuove attività alla lista, tramite l’apposita schermata, così a supportare i commercianti della propria zona Michele Zamparo, digital product designer, racconta così la nascita dell’idea: “Io sono fortunato, faccio un lavoro che può essere svolto anche da casa, ma già nelle prime settimane di quarantena pensavo a tutti i piccoli commercianti italiani che avrebbero subito danni economici per via del lockdown. Allo stesso tempo, osservavo con preoccupazione l’aumentare delle code ai supermercati, frequentati anche da persone anziane, esposte ad un rischio maggiore. Volevo fare qualcosa, mettermi al lavoro e rendermi utile, così ho pensato di iniziare a censire, in modo volontario e gratuito, le piccole attività della mia città, Mestre, che già offrivano il servizio di consegna a domicilio.” Nel progetto ha creduto subito anche Erik Cannizzo, un amico e collega designer, prosegue Zamparo: “Insieme abbiamo perfezionato l’app e aggiunto nuovi commercianti e zone, anche grazie alle nostre rispettive reti di amici e colleghi che hanno da subito sposato la causa. I commercianti ci contattano spontaneamente in questi giorni, molto entusiasti di poter beneficiare di questa iniziativa. Noi stessi grazie all’app stiamo acquistando prodotti di qualità e convenienti da molte piccole attività, di cui prima non conoscevamo l’esistenza.” Attualmente la lista di negozi inclusa in dacasa.shop conta già oltre un migliaio di commercianti distribuiti su 9 diverse province e città, tra cui Mestre, Treviso, Vicenza ed è in continua espansione. L’applicazione che è totalmente gratuita e lo rimarrà sempre, è accessibile da web e non prevede nessuna iscrizione né installazione. Per maggiori informazioni: info@dacasa.shop"

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
VeneziaToday è in caricamento