«No ai deliri di forza nuova a Venezia»

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di VeneziaToday

COMUNICATO STAMPA SARDINE DI VENEZIA

Nessuna decenza, nemmeno il 25 aprile che per noi veneziani è doppiamente importante in quanto si celebra l'anniversario della Liberazione e il Santo Patrono Marco! Ovviamente, condanniamo nel modo più assoluto la provocazione di Forza Nuova, i quali nonostante le restrizioni hanno comunque portato a termine un blitz a due passi dalla Basilica dove sono stati rivenuti dei manichini con guanti e mascherine, per protestare, a detta loro contro una sorta di 'dittatura sanitaria'.

Sorprendente ma vero, Forza Nuova, rivendicando il gesto cerca anche di ergersi a paladina delle “libertà costituzionali ad oggi calpestate”, si proprio di quella Costituzione nata dalle ceneri del nazi fascismo che spezzò l'Italia e mandò a morire migliaia di suoi cittadini colpevoli di essere di origine ebraica. Forza Nuova cerca di soffiare strumentalmente sulla rabbia dei cittadini e imprenditori esasperati dal momento di difficoltà. Rispondiamo che nonostante le difficoltà, l'unica via d'uscita per guarire ed arrivare ad una ripresa economica resta la via europea e non le irrazionali idee autarchiche dell'estrema destra di Fiore.

Sempre a Forza Nuova, ribadiamo che non vi è nessuna dittatura sanitaria.Durante un'epidemia, sempre, occorre che si debba rinunciare a qualcosa se non vogliamo ammalarci tutti limitando temporaneamente il nostro stile di vita e che lo facciamo proprio per tutelare lo strato di popolazione potenzialmente più debole. Concludiamo affermando che a differenza loro, noi Sardine amiamo il nostro Paese senza odiare nessuno, e questa è la nostra forza e ciò che ci rende ancora una volta, liberi.

SARDINE PER VENEZIA METROPOLITANA

Torna su
VeneziaToday è in caricamento