rotate-mobile
Venerdì, 9 Dicembre 2022
Attualità Noale

Noale, iniziano i lavori del sottopasso di via Valsugana. Avanti con i nuovi arredi

Continuano anche gli interventi di agosto: l’eliminazione completa di tutte le parti in amianto presenti su edifici pubblici datati e la riqualificazione delle aree verdi del territorio

A Noale dal 7 settembre inizieranno i lavori per la costruzione del sottopasso ciclo pedonale di via Valsugana, che rimarrà chiuso per tutta la durata dei lavori. Lo annuncia il Comune, scusandosi per i disagi che ne deriveranno inevitabilmente alla viabilità. Il cantiere durerà fino a fine anno o comunque fino al termine degli interventi. Durante il periodo di svolgimento sarà riaperto al transito il vecchio passaggio a livello. Per esigenze di cantiere sarà per ora eliminata l’isola ecologica posta a sud del passaggio a livello. I residenti potranno utilizzare l’isola a nord. 

Amianto: interventi su scuole ed edifici pubblici

Continua intanto l’eliminazione e la sostituzione delle coperture in amianto. Dopo il tetto del palazzetto e la “Casetta gialla” tocca alla copertura dell’Istituto professionale Enaip: un'opera che vale 160.000 euro e riguarda circa 1.000 metri quadri, iniziata ad agosto. «È il terzo dei quattro interventi previsti per l’eliminazione completa di tutte le parti in amianto presenti su edifici pubblici datati. Nei mesi scorsi abbiamo sostituito e bonificato le parti relative alla copertura del palazzetto dello sport, successivamente abbiamo demolito e sostituito la “Casetta gialla” di via Aldo Moro, e adesso stiamo procedendo con la copertura della suola Enaip. Il prossimo e ultimo intervento sarà eseguito sul magazzino comunale in cui ospitiamo il materiale della nostra Pro Loco - spiega il sindaco Patrizia Andreotti -  Per queste opere abbiamo usufruito di un finanziamento di 90.000 euro ottenuti dallo Stato per l’esecuzione di interventi di messa in sicurezza di strade, di scuole, di edifici pubblici».

Alla demolizione e smaltimento seguirà il risanamento generale del manto di copertura di Enaip con nuove lastre e materiale isolante che garantirà migliori condizioni di confort anche acustico all’interno dei locali. «L’attuale impianto in via de Pol risale al 1978 - aggiunge il sindaco - pertanto necessita di interventi importanti e l’Amministrazione  omunale, sin da subito, ha evidenziato nel programma delle opere pubbliche la necessità di intervenire per la messa in sicurezza del proprio patrimonio immobiliare».

Aree verdi e arredi

Sul fronte dell'arredo urbano, già ai primi di agosto erano stati posizionati nuovi tavoli da pic-nic con alcune panchine nelle aree verdi del parco “Alla Rocca” in via Vecellio, nel nuovo parchetto adiacente al campo da calcio di via dei Tigli e nell'area verde di via Aldo Moro. «Sono stati stanziati fondi per circa 30.000 euro per acquistare nuovi giochi destinati ai parchi delle frazioni - aggiunge l’assessore all’Urbanistica, Alessandra Dini - A Cappelletta, nell'area verde di vicolo Benin e di via Santa Margherita, abbiamo previsto nuovo arredo, panchine, cestini ed alcuni nuovi giochi. A Moniego, in via Gradisca d’Isonzo e via dell’Annunziata, andremo a sostituire i vecchi giochi in legno, ancora rimasti, con nuovi giochi in alluminio. A Briana, in via della Resistenza, sostituiremo alcuni vecchi giochi con nuovi in alluminio».

Continua così gradualmente l’impegno e gli investimenti dell’amministrazione comunale per riqualificare le aree verdi del territorio e renderle più belle e frequentate da famiglie e giovani. «La nostra città ha un adeguato numero di parchi per i bambini, e sono sempre molto frequentati. Questo comporta però un notevole sforzo economico per il loro mantenimento. «Erano stati fatti diversi investimenti per migliorare la fruibilità e la sicurezza delle aree grazie alla sostituzione o la riparazione dei giochi ormai vecchi, con questi nuovi fondi proseguiremo nella direzione tracciata», conclude Dini.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Noale, iniziano i lavori del sottopasso di via Valsugana. Avanti con i nuovi arredi

VeneziaToday è in caricamento