Attualità

Dopo il Leone d'Oro a Venezia, Nomadland vince l'Oscar al miglior film

Frances McDormand si impone come miglior attrice protagonista (terza statuetta della carriera) e Chloe Zhao per la regia, seconda donna nella storia

A settembre si è imposto come miglior film alla 77. Mostra del Cinema di Venezia, nella notte, invece, è stato il grande protagonista degli Oscar: "Nomadland" si è imposto come miglior film, mentre Frances McDormand, anche produttrice della pellicola, ha vinto la sua terza statuetta alla miglior attrice protagonista. Chiude il cerchio la regista, Chloe Zhao, seconda donna nella storia a vincere l'Oscar per la miglior regia, prima bianca in assoluto, dopo Katheryn Bigelow nel 2010 (The Hurt Locker).

Nomadland, da Venezia a Hollywood

"Nomadland" è un’odissea contemporanea che racconta il lungo viaggio senza meta di Fern, una donna di mezza età che, rimasta vedova, attraversa in un van attrezzato la costa occidentale del continente statunitense. Una vita nomade, scevra da vincoli e, per certi aspetti, libera. Anche se la libertà di Fern risulta essere quasi una condanna. La donna, dopo aver lasciato la propria cittadina del Nevada a causa di un crollo economico, appare comunque ancorata al senso di solitudine, al passato e al ricordo costante e doloroso del marito defunto. Quella di Fern è infatti a tutti gli effetti una libertà ingannevole, illusoria, scandita dalla continua ricerca di impieghi lavorativi.

Sono state più di tre ore di cerimonia con un finale a sorpresa. Davanti a una platea di star in gran maggioranza afroamericane, Anthony Hopkins ha vinto l'Oscar al miglior attor protagonista. Il favorito della vigilia era Chadwick Boseman per la sua ultima interpretazione in "Ma Rainey's Black Bottom" prima della prematura scomparsa, ma a vincere il massimo riconoscimento per la recitazione eèstato invece l'83enne star inglese di "The Father" che aveva gia' vinto nel 1994 per "Silenzio degli Innocenti". Hopkins non ha ritirato di persona il premio e l'atteso discorso a suo nome di Olivia Colman, la sua costar in "The Father. Nulla è come sembra", da Londra, non si è mai tenuto.

Migliori attori non protagonisti sono stati Daniel Kaluuya di "Judas and the Black Messiah" e la veterana sudcoreana Yuh-jung Youn di "Minari" che, dopo averlo fatto ai Bafta, è tornata a bacchettare gli occidentali che non sanno come si chiama. Miglior film internazionale è stato "Un altro giro" di Thomas Vinterberg: il regista danese non è riuscito a trattenere le lacrime pensando alla figlia Ida, morta in un incidente stradale mentre cominciava la lavorazione. Miglior film d'animazione dell'anno è "Soul".

Dopo le grandi aspettative della vigilia, l'Italia incassa solo delusioni nella notte degli Oscar: né Laura Pausini per "Io Si", né "Pinocchio" di Matteo Garrone per trucco e costumi hanno portato a casa la statuetta.

Riepilogo dei premi principali

  • Oscar per il miglior film a "Nomadland" di Chloé Zhao
  • Oscar per la miglior regia a Chloé Zhao per "Nomadland"
  • Oscar per la migliore attrice protagonista a Frances McDormand per "Nomadland"
  • Oscar per il migliore attore protagonista a Anthony Hopkins "per The Father - Nulla è come sembra"
  • Oscar per il miglior film internazionale a "Another Round - Un altro giro" (Danimarca) di Thomas Vinterberg
  • Oscar per il miglior attore non protagonista a Daniel Kaluuya per "Judas and the Black Messiah"
  • Oscar per la migliore attrice non protagonista alla star del cinema coreano Yuh-Jung Youn per "Minari"
  • Oscar per il miglior film d'animazione a "Soul" di Pete Docter e Dana Murray
  • Oscar per la migliore colonna sonora a Trent Reznor, Atticus Ross e Jon Batiste per "Soul"
  • Oscar per il miglior documentario a "My Octopus teacher" di Pippa Ehrlich, James Reed and Craig Foster
  • Oscar per il miglior trucco e acconciatura a "Ma rainey's black bottom" di Ann Roth
  • Oscar per i migliori costumi a "Ma rainey's black bottom" di Ann Roth
Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Dopo il Leone d'Oro a Venezia, Nomadland vince l'Oscar al miglior film

VeneziaToday è in caricamento