Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Ulss 3, le nuove ambulanze del Suem permettono interventi veloci ed efficaci | VIDEO

Presentati questa mattina in conferenza stampa il bilancio 2019 dell'attività di primo intervento e i nuovi mezzi in dotazione al 118

 

Nel corso del 2019, sono state quasi 100mila (99.500) le chiamate al 118 nell'area di competenza dell'Ulss 3, 88mila per richiesta di soccorso, più di 10mila per informazione all'utenza e 500 per il trasporto secondario. I dati del 2019 dell'azienda sanitaria veneziana relativi all'anno appena trascorso, sono stati presentati questa mattina a Mestre, alla presenza del direttore generale Giuseppe Dal Ben. Nell'occasione sono state introdotte anche le nuove dotazioni del Suem per permettere interventi ancora più rapidi ed efficaci.

Ulss 3, il 2019 del 118

Secondo i dati raccolti dalla centrale operativa di Mestre, sono partite, nel corso dell'anno appena passato, 59.807 missioni di soccorso primario, delle quali il 42% nel distretto Mestre Venezia, con 21.465 missioni a Mestre e 15.830 in laguna. Il 18%, invece, dal distretto Mirano Dolo, rispettivamente con 7.648 e 8.589 partenze. Infine, il 7% sono partite da Chioggia, con 5.100 missioni, cui si aggiungono le 1.175 da Cavarzere.

Codici di partenza

In tutto il territorio coperto dall'azienda sanitaria, sono state registrate 10.174 partenze in codice rosso, 21.195 verde, 25.657 giallo e 2.781 bianco. Nonostante la grande mole di interventi, il Suem 118 è riuscito a garantire la massima celerità negli interventi, rispettando il target dei 18 minuti previsti dalle tempistiche indicate dalla Regione Veneto. Nelle aree di Mestre, Venezia ed estuario e Mirano-Dolo sono stati registrati i 18 minuti medio per intervento, mentre la media si abbassa sensibilmente a Chioggia, con 14 minuti per missione.

Le nuove ambulanze

Nel corso del 2019 l'Ulss 3 si è dotata di 5 nuove ambulanze e 2 idroambulanze. Nei mesi prossimi, inoltre, grazie ad una gara regionale centralizzata di Azienda Zero, ne arriveranno altre 7, oltre ad un'ulteriore automedica. Le ambulanze più recenti dispongono di elevata qualità prestazionale meccanica, sono dotate infatti di motori di ultima generazione poco inquinanti, assistenti per la sicurezza di ultima generazione, oltre a sospensioni modificate per aumentare il comfort del paziente e del personale in servizio e impianto di navigazione satellitare. All'interno di ogni ambulanza sono presenti elettromedicali di soccorso avanzato, ventilatori polmonari, monitor multiparametrici e defibrillatori che garantiscono la trasmissione degli Ecg e di altri dati alla centrale operativa di riferimento.

Potrebbe Interessarti

Torna su
VeneziaToday è in caricamento