Giovedì, 24 Giugno 2021
Attualità

Contagi Covid mai così da primavera: stop discoteche, ritorno alle mascherine

Obbligo dalle 18 alle 6 del mattino nei locali anche all'aperto in tutto il Paese. Vertice di Speranza con le Regioni domenica: l'ordinanza del 16 agosto. Sospese sale da ballo e simili

Discoteche, archivio

«Ai fini del contenimento della diffusione del virus Covid-19 sono adottate le seguenti ulteriori prescrizioni: a) è fatto obbligo dalle 18 alle 6 sull’intero territorio nazionale di usare protezioni delle vie respiratorie anche all’aperto, negli spazi di pertinenza dei luoghi e locali aperti al pubblico nonché negli spazi pubblici (piazze, slarghi, vie) dove per le caratteristiche fisiche sia più agevole il formarsi di assembramenti anche di natura spontanea e occasionale; b) sono sospese le attività che abbiano luogo in sale da ballo, discoteche e locali assimilati, all’aperto o al chiuso. Relativamente ai punti a) e b) non sono ammesse deroghe con ordinanze regionali».

È l'ordinanza di domenica 16 agosto del ministro della Salute Roberto Speranza, dopo l'aumento dei contagi rilevato nei dati della protezione civile degli ultimi giorni in Italia, con numeri che non si registravano da maggio scorso. Ad oggi il totale dei casi segna un incremento di 479, per un totale di 253.915 e 4 nuovi decessi. È di questo pomeriggio l'incontro fra governo e Regioni, prima delle nuove disposizioni. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Contagi Covid mai così da primavera: stop discoteche, ritorno alle mascherine

VeneziaToday è in caricamento