menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Gli antichi ospedali, tra storia e religione: al Civile un incontro sulla loro riqualificazione

Titolo del convegno: “Arte, fede. Memoria dei luoghi storico religiosi”. A Venezia due giorni di interventi sui temi della conservazione e valorizzazione del patrimonio culturale sacro

Luogo dalla grande valenza storico-culturale, il complesso dell'ospedale Civile di Venezia è da due giorni il cuore della riflessione sul tema della conservazione, della missione, della rigenerazione di questi spazi storici, e non solo in laguna. E' in corso infatti, organizzato dalla Scuola Grande di San Marco nella sala dei novizi, il convegno “Arte, fede. memoria dei luoghi storico religiosi”.

Patrimonio culturale

L'evento, iniziato giovedì, non a caso si svolge all'ospedale Civile. Un onore per l'azienda sanitaria che lo ospita, ha sottolineato il direttore dell'Ulss 3 Giuseppe Dal Ben: "Questo complesso ha una lunga storia, in cui la duplice funzione, quella civile e quella religiosa, si intersecano proprio dal momento in cui l’ospedale si estende sul convento domenicano dei Santi Giovanni e Paolo. La vicenda del nostro ospedale fa così da sfondo esemplare a questa iniziativa, che si inserisce su un filone di studi sul patrimonio culturale con carattere storico-religioso, e che qui riceve ulteriore impulso con gli interventi dei relatori, esponenti di comunità religiose, istituzioni accademiche, organismi sovranazionali, rappresentanti statuali, che hanno accettato il nostro invito”.

Studi di riqualificazione

Centrali, nei lavori dell’assise, le domande messe in agenda dagli organizzatori: è possibile un utilizzo diverso di questi spazi pensati per le persone e per la vita religiosa? Come si opera per una loro buona rigenerazione? Come si esprimono questi luoghi quando ritornano a conoscere la propria prima funzione? Quattro le sessioni di lavoro, nelle due giornate: la prima storico-religiosa, e la seconda, storico-architettonica, si sono svolte giovedì; la terza, storico-culturale, e la quarta, dedicata alla “rigenerazione”, sono organizzate per venerdì.

Mostra di opere lignee

Hanno contribuito all’organizzazione dell’evento la Soprintendenza, il convento domenicano dei Santi Giovanni e Paolo, la rivista “Jerusalem”, oltre a numerosi e prestigiosi enti italiani e internazionali che hanno concesso il loro patrocinio. A compendio del convegno, la Scuola Grande di San Marco propone nella sala delle colonne la mostra "Tessere la tua lode. Le opere lignee di fra’ Giovanni da Verona in Santa Maria in Organo", che con il suo itinerario di arte liturgica riverbera efficacemente alcuni dei temi affrontati nel convegno. La mostra è aperta fino al 1 luglio.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Blue Monday: oggi è il giorno più triste dell'anno, ecco perché

Attualità

Chiude la sezione Covid 4 all'ospedale di Jesolo

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento