Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il regista Ferzan Özpetek e il cantautore Diodato si raccontano al Padiglione Venezia | VIDEO

I due artisti hanno inaugurato l'iniziativa "Aperture Straordinarie": un programma di incontri che vedrà numerosi personaggi della cultura interagire con il pubblico al Padiglione Venezia.

 

È cominciata ieri l'iniziativa Aperture Straordinarie: un programma di incontri culturali, promosso dal Comune di Venezia, che vedrà numerosi personaggi della cultura interagire con il pubblico al Padiglione Venezia della Biennale. 

Ad aprire le danze sono stati il cantautore Diodato, vincitore del Festival di Sanremo 2020, e il regista Ferzan Özpetek, che ha collaborato personalmente con la curatrice Giovanna Zabotti - insieme all'architetto Michele De Lucchi e a Marilisa Capuano - alla realizzazione del progetto. 

Gli artisti che saranno invitati settimanalmente a Venezia, fino a fine dicembre, si interrogheranno sul bisogno di identificare una conoscenza e un vivere nuovi in un periodo difficile come quello vissuto dal mondo negli ultimi mesi. 

Il secondo appuntamento, che si terrà il 5 settembre alle ore 17.30, vedrà protagonisti Özpetek e lo scenografo Paolo Fantin.

Potrebbe Interessarti

Torna su
VeneziaToday è in caricamento