Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Ducale: in terapia intensiva le statue di Pierpaolo e Jacobello ritornano a nuova vita

Curate e restaurate le antiche creature a Venezia. Gli interventi con resine e garze per consentirne lo spostamento, e poi la pulitura, il consolidamento e la manutenzione delle rotture.

 

L'esperto, Mario Cherido, descrive lo svolgimento dei delicati lavori, durati anni, che hanno consentito di restituire alle opere l'antico splendore. "Sono ricoverate attualmente all'interno del palazzo e resteranno molto probabilmente custodite al riparo dai visitatori, per consentire che si mantengano meglio. Il pubblico potrà ammirarne solo le copie, che verranno riposizionate nelle nicchie delle statue originarie, per occuparne il posto".

Come si apprende dal sito www.fondacovenezia.org: "Le opere dei Dalle Masegne (Pierpaolo e Jacobello) ebbero una notevole influenza sia a Venezia che sulla terraferma, e sino al secondo decennio del Quattrocento servirono da modello a molti artisti. Si potrebbe essere tentati di definire il periodo tra il 1380 e il 1410 come “l’epoca dei Dalle Masegne. Il 22 luglio del 1400, poco prima della morte del doge Antonio Venier, Pierpaolo firmò il contratto per la decorazione del balcone della Sala del Maggior Consiglio del Palazzo Ducale; quattro anni dopo il lavoro era compiuto".

Potrebbe Interessarti

Torna su
VeneziaToday è in caricamento