Riabilitazione e benessere d'estate: palestre Ulss 3 di Noale aperte anche di pomeriggio

Un modo per proporre la continuità dell’esercizio fisico nella struttura ospedaliera a chi aveva iniziato il percorso, ad esempio dopo un intervento cardiologico e cardiochirurgico

Le palestre della struttura sanitaria di Noale della Ulss 3 attive non solo il mattino, ma anche di pomeriggio, grazie alla sinergia con Cuore Amico. All’attività istituzionale, che si tiene il mattino, infatti, da qualche mese si è aggiunta una attività straordinaria pomeridiana grazie alla collaborazione tra l’Azienda Sanitaria “Serenissima” e l’Associazione Cuore Amico Mirano onlus.

Continuità dell'esercizio

“Oltre alla necessaria riabilitazione post-intervento, che l’Ulss 3 Serenissima già garantisce – ha spiegato il dottor Franco Giada, primario della Medicina dello Sport e dell’Esercizio Fisico Cardiologia Riabilitativa di Noale – insieme a Cuore Amico proponiamo un’ulteriore possibilità di attività in palestra. L’Ulss mette a disposizione gli spazi e Cuore Amico organizza e gestisce le sedute pomeridiane con due istruttori laureati in scienze motorie, reclutati dall’associazione stessa grazie ad una piccola quota che viene richiesta a chi esprime il desiderio di partecipare a questo progetto di palestra della salute. Stiamo parlando di 100 persone alla settimana – ha aggiunto il dottor Giada – divise tra pazienti cardiologici e donne in menopausa: è un modo per proporre la continuità dell’esercizio fisico dentro la nostra struttura ospedaliera a persone che avevano iniziato il percorso istituzionale di riabilitazione con noi, ad esempio dopo un intervento cardiologico e cardiochirurgico, o dopo aver terminato le sedute del progetto Menopausa Informa”. 

Percorsi personalizzati

Chi viene operato al cuore nell’ambito della Ulss 3 viene segnalato al Servizio di Medicina dello Sport ed Esercizio Fisico Cardiologia Riabilitativa di Noale e sottoposto ad una serie di visite ed esami, tutti prenotati dal servizio stesso, per poi accedere alla palestra per la riabilitazione, dove si inizia un percorso riabilitativo fatto su misura e personalizzato che dura dai  due ai tre mesi circa. Si tratta di un percorso progressivo che parte da un allenamento di tipo aerobico (le palestre di Noale sono dotate di tutte le attrezzature necessarie, anche per chi è obeso) fino ad un allenamento della forza muscolare, che è fondamentale soprattutto nelle persone anziane perché rafforzare i muscoli aiuta a ridurre il rischio delle cadute. Dopo aver concluso il percorso riabilitativo erogato dall’Ulss, viene consigliato a questi pazienti di continuare l’esercizio fisico e ora, grazie alla convenzione della Ulss con Cuore Amico, è possibile proseguirlo anche all’interno della stessa struttura sanitaria.

Iniziative

“Cioè all’interno di un ambiente sicuro e protetto”, ha sottolineato il direttore generale della Ulss 3, Giuseppe Dal Ben. “Quando si fa sinergia, si fa squadra e si lavora insieme – ha aggiunto – nascono iniziative a garanzia della salute dei nostri cittadini come questa descritta. Iniziative che sono il frutto di bisogni espressi direttamente dal territorio alla associazione e che la nostra azienda ha deciso di sposare proprio per rafforzare un servizio che serve ed è molto apprezzato”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

A fianco dei pazienti cardiologici, la palestra del pomeriggio è stata proposta anche a quelle donne che hanno aderito al progetto di Menopausa Informa: parliamo di circa 40 donne alla settimana che possono continuare, grazie a queste sedute straordinarie, l’esercizio fisico per altri quattro mesi circa. “Vista l’adesione – ha concluso il dottor Giada – e la soddisfazione che queste donne esprimono all’Ulss e a Cuore Amico, stiamo organizzando con il reparto oncologico di Mirano anche un percorso per le donne in menopausa medica (cioè iatrogena e non fisiologica), che si conta di far partire prima della fine dell’anno”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Zaia: «Vicenda di Jesolo inconcepibile, certe aggregazioni sono un danno sanitario»

  • Noto albergatore di Jesolo muore in un incidente stradale

  • Noale in lutto, è morto a 29 anni il consigliere comunale Damiano Caravello

  • Rapina una 15enne, la minaccia con delle forbici e la molesta sessualmente: denunciato

  • 17enne insegue i rapinatori e li fa arrestare

  • Gli aggiornamenti sul coronavirus in Veneto e provincia di Venezia

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
VeneziaToday è in caricamento