rotate-mobile
Mercoledì, 26 Gennaio 2022
Attualità

Parcheggi rosa, c'è l'ordinanza per agevolare donne in gravidanza e bambini piccoli

Il tagliando non esenta dal pagamento e dall'imposta di bollo. L'opposizione: «I costi rischiano di vanificare la misura»

Il Comune di Venezia in un'ordinanza ha individuato le regole per l'utilizzo dei parcheggi rosa, stalli di sosta dedicati ai veicoli al servizio delle donne in stato di gravidanza o di genitori con un bambino di età non superiore ai due anni.

L'ordinanza stabilisce che la sosta negli "stalli rosa" segnalati avviene con: l'esposizione del tagliando rilasciato dal settore mobilità e trasporti; la durata massima di 3 ore continuative da dimostrare con l’inserimento dell’ora di inizio su disco orario; il “tagliando rosa” non esenta dal pagamento della tariffa di sosta. Al link www.comune.venezia.it/it/content/parcheggi-rosa sono disponibili i moduli per la richiesta del tagliando e per l'imposta di bollo. I soli costi a carico dei richiedenti, come previsto dalla normativa nazionale, sono relativi a 2 marche da bollo da 16 euro. Il modulo compilato di richiesta e i documenti devono essere inviati via pec a: mobilitatrasporti@pec.comune.venezia.it; via e-mail: protocollogenerale@comune.venezia.it; consegnati nelle sedi degli Uffici protocollo di Venezia San Marco 4136 o Mestre via Spalti 28. 

«Ben venga l'ordinanza comunale che regolamenta i parcheggi rosa -  afferma Paolo Ticozzi, consigliere comunale del Partito Democratico - bene che si sia dato seguito al decreto legge di settembre che li ha normati a livello nazionale dopo la loro introduzione in molte città d'Italia: a Mestre l'iniziativa era partita proprio dal Partito Democratico in Municipalità di Mestre Carpenedo. Il rischio è che nessuno spenda 32 euro per avere la possibilità di parcheggiare non più di tre ore alla volta. Ho chiamato il dirigente che ha emesso l'ordinanza chiedendo di verificare se siano davvero necessarie le marche da bollo, altrimenti davvero non solo il Comune non agevolerà nessuno, ma rischierà di lasciare costantemente liberi parcheggi che sarebbero estremamente utili».

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Parcheggi rosa, c'è l'ordinanza per agevolare donne in gravidanza e bambini piccoli

VeneziaToday è in caricamento