Patentino dell'ospitalità: il progetto di Cavallino-Treporti diventa nazionale e istituisce un "Academy Awards"

Presentato al summit del G20s il nuovo riconoscimento per la migliore edizione nazionale del progetto di formazione ideato dalla sindaco Roberta Nesto

Patentino dell'ospitalità: il progetto di formazione di Cavallino-Treporti

Cavallino-Treporti presenta al tavolo del G20s il "Patentino dell'ospitalità", il progetto ideato nel 2015 dall'amministrazione Nesto che verrà promosso a livello nazionale con l'istituzione di un premio per la migliore edizione già nel 2020. A Castiglione della Pescaia, in occasione del summit italiano delle località balneari, la sindaco Roberta Nesto ha presentato i risultati positivi e gli obiettivi raggiunti dal suo progetto di valorizzazione e promozione del territorio di Cavallino-Treporti con corsi e seminari gratuiti per la cittadinanza che ha visto, in quattro anni, oltre mille patentini consegnati, più di 150 docenze di alto livello e oltre 350 lezioni in aula. È stato inoltre annunciato dalla stessa sindaco che il modello "Patentino" verrà portato nelle coste italiane delle spiagge del G20s e già dal 2020 verrà istituito un riconoscimento nazionale, un Academy Awards, per il miglior progetto del Patentino al comune che promuoverà un percorso particolarmente qualificante e/o innovativo sul proprio territorio.

«È con orgoglio che ho presentato il nostro progetto alle 26 località partecipanti al G20s – afferma la sindaco Roberta Nesto – affinché la pratica virtuosa del Patentino sia un progetto di formazione a livello nazionale, un incubatore di risorse che esprima i valori del capitale umano, della cultura, del territorio e del lavoro. Il Patentino oggi è un’opportunità di sviluppo economico e sociale che ben si inserisce nel modello turistico di una località».

Tra le iniziative promosse da Cavallino e dal sindaco Nesto, sono state riconosciute, durante il convegno di apertura del G20s, quella della collaborazione con ENIT - Ente Nazionale Italiana del Turismo - e della sottoscrizione del Protocollo d’Intesa con il presidente Giorgio Palmucci, che segna l’avvio di una fase di collaborazione concreta per sviluppare e coordinare una serie di attività sistemiche per tutto il settore turismo.

Presenti al G20s anche i presidenti del comparto turistico che hanno partecipato ai tavoli dell’ospitalità, dell’accessibilità e della sostenibilità locale.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il Muretto di Jesolo chiude, i gestori: «La stagione 2020 finisce qui»

  • Polemiche su tre consiglieri leghisti per la richiesta del bonus Inps da 600 euro

  • Chiusura del raccordo da Venezia verso la tangenziale di Mestre

  • Morto un uomo in spiaggia a Jesolo

  • Tremendo scontro fra due moto a Caorle: morti 2 uomini del posto

  • Il sindaco di Spinea Martina Vesnaver e il bonus da 600 euro

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
VeneziaToday è in caricamento