rotate-mobile
Martedì, 31 Gennaio 2023
Attualità

Percorsi scuola-lavoro di qualità: il progetto di Fondazione di Venezia con 12 aziende partner

Gli studenti hanno la possibilità di svolgere i propri tirocini all'interno di una serie di musei e istituzioni culturali. Termine per l’invio delle richieste fissato al 12 gennaio 2023

Ritorna “Tutto un altro percorso”, progetto di Fondazione di Venezia e Ufficio scolastico regionale che agevola l’incontro tra le scuole e il mondo del lavoro, proponendo agli studenti nuovi percorsi per le competenze trasversali e l’orientamento (Pcto).

La nuova edizione del progetto (termine per le candidature il 12 gennaio 2023) parte con l’adesione di dodici enti ospitanti, otto per la prima volta. Agli studenti è garantito un ventaglio di opportunità di alta qualità che permetterà loro di acquisire competenze utili all’inserimento lavorativo e alle scelte post diploma. Nello specifico, per l’anno scolastico 2022-2023 hanno aderito: Comitati privati internazionali per la salvaguardia di Venezia; Fablab Venezia; Fondazione M9, Museo del 900; Gallerie dell’Accademia; Le stanze del vetro; Museo della calzatura Villa Foscarini Rossi; Museo della centuriazione romana di Borgoricco; Museo nazionale e area archeologica di Altino; Naya Photo Collection; Ocean Space; Palazzo Grassi e Punta della Dogana; Palladio Museum.

Un’importante novità si registra anche nelle modalità di partecipazione. Quest’anno, infatti, per gli studenti che intendono partecipare, insieme alla consolidata formula della lettera motivazionale si trova anche il canale del video motivazionale, un’opportunità che recepisce le mutate sensibilità dei ragazzi verso linguaggi sempre più dinamici. Sia nella lettera che nel video motivazionale, ogni studente è chiamato a presentare se stesso e a spiegare i motivi che lo hanno portato a privilegiare il percorso scelto e l’ente proponente, evidenziando nello stesso tempo le proprie caratteristiche e propensioni.

Il progetto “Tutto un altro percorso”, che dal 2016, quando ancora si chiamava “Tutta un’altra Asl”, ha visto l’attivazione di oltre cinquecento tirocini, è stato presentato dalla Fondazione di Venezia in occasione di una call che ha visto la partecipazione di una settantina fra dirigenti e docenti delle scuole secondarie di secondo grado di tutta la regione.

Confermati anche quest’anno i ruoli e le mansioni dei soggetti intorno ai quali il progetto si sviluppa, a partire dalla Fondazione di Venezia che, nei confronti dei partner e delle scuole, si configura anche quest’anno come vera e propria piattaforma di coordinamento e monitoraggio, attraverso la quale costruire gli abbinati più efficaci. Altra figura determinante rimane quella del docente referente per i Pcto, che presenta agli studenti i percorsi proposti dagli enti, raccoglie le lettere e/o i video motivazionali e invia le candidature alla Fondazione di Venezia. C'è poi il tutor dell’ente ospitante, chiamato a selezionare insieme alla Fondazione i candidati, e a concordare insieme al docente referente tutte le modalità di sviluppo del Pcto.

«L’allargamento esponenziale dei soggetti culturali coinvolti nei nostri progetti di Pcto – sottolinea Giovanni Dell’Olivo, direttore generale della Fondazione di Venezia – è la conferma dell’efficacia di un modo di essere al servizio della città caratterizzato non solo dall’impegno a costruire reti virtuose di relazioni, ma ancor più dalla volontà di essere garanti per i nostri figli di un approccio nuovo con lavori in ambito culturale di altissima qualità. Il nostro obiettivo è quello di accompagnare gli studenti in un percorso efficace e consapevole di maturazione personale, all’interno di quello che, di fatto, è per molti di loro il primo, vero contatto con il mondo del lavoro. Un contatto fondamentale che la Fondazione di Venezia non intende trascurare».

«L’Ufficio scolastico regionale - dichiara la dirigente Angela Riggio - è lieto di sostenere i Pcto proposti dalla Fondazione di Venezia, in quanto progetti di qualità, che valorizzano le competenze acquisite dalle studentesse e dagli studenti nel curricolo scolastico, tramite attività rilevanti per il percorso individuale di apprendimento e orientamento».

Le richieste di partecipazione dovranno pervenire alla Fondazione di Venezia tramite i docenti entro giovedì 12 gennaio 2023.Tutte le informazioni sono disponibili alla pagina www.fondazionedivenezia.org/archivio-attivita/tutto-un-altro-percorso-2022-2023. Per la Fondazione di Venezia la referente del progetto è la dottoressa Linda Tallone (l.tallone@fondazionedivenezia.org).

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Percorsi scuola-lavoro di qualità: il progetto di Fondazione di Venezia con 12 aziende partner

VeneziaToday è in caricamento