Letti in Pediatria al Civile: «Non bastano». Ulss3: «Copertura garantita»

La diatriba fra sindacati e Ulss: «I ricoveri continuano, nonostante l'estate, e sono in esubero rispetto ai posti». L'azienda garantisce «disponibilità di accoglienza e organico»

Ospedale Civile di Venezia

Pediatria dell'ospedale Civile di Venezia nel mirino dei sindacati Fp Cgil e Uil Fpl che puntano il dito contro «carenza di posti letto e di organico nel reparto, nonostante la stagione estiva. I ricoveri continuano e sono sempre in esubero rispetto ai posti letto», affermano le sigle. «La direzione, in caso di necessità, è pronta ad adeguare la disponibilità di accoglienza e gli organici», assicura Ulss3.

«Personale all'osso»

«La direzione, nel periodo estivo e fino al 30 settembre, ha ridotto da 9 a 6 i posti letto e, di conseguenza, anche il personale di assistenza è stato rapportato al nuovo “standard”, impegnandosi ad aggiungere unità di personale in caso di necessità - dicono Cristina Bastianello della Fp Cgil e Francesco Menegazzi della Uil Fpl -. Il fatto è che la Ulss3 disattende i suoi impegni e siamo molto preoccupati da questo atteggiamento. Questo reparto, oltre a occuparsi di posti letto, gestisce anche il nido e il nido medicalizzato, i pazienti ricoverati dal Pronto Soccorso e quelli in Day Hospital. Tutti servizi garantiti per i piccoli pazienti dal personale del reparto che, in questo periodo è ridotto all'osso. Chiediamo il rispetto degli accordi e che nel reparto di Pediatria del Civile di Venezia sia assicurata l'assistenza adeguata. Nonostante i nostri solleciti la direzione è inerte».

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

«Copertura garantita»

«La Pediatria di Venezia lavora nel periodo estivo in coerenza con le necessità assistenziali - commenta Ulss3 - È a partire da queste reali necessità, verificate dalla direzione dell'ospedale, e condivise con le parti sindacali che, come ogni anno, è stata dimensionata la disponibilità di posti letto in questo periodo, e in coerenza con il numero di posti letto è garantito l'organico del reparto. Come sempre, a fronte di eventuali necessità, si adeguano disponibilità di accoglienza e organici. Valutazioni, queste, che restano di competenza della direzione medica, che garantisce la piena efficienza dei reparti e del servizio, e respinge al mittente come ingiustificato e gratuito ogni dubbio in proposito».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nuove restrizioni “leggere” in Veneto: ordinanza all’orizzonte

  • Coronavirus, bollettino di oggi: i numeri di Veneto e provincia di Venezia

  • Carri armati e scenari di guerra: l'esercito si addestra tra Jesolo e Venezia

  • Schianto sulla strada: morto un ragazzo di 18 anni a Veternigo

  • Coronavirus, bollettino di oggi: numeri di Veneto e provincia di Venezia

  • Malore fatale, commerciante muore a 37 anni

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
VeneziaToday è in caricamento