Jesolo, firmato il piano strategico di rilancio

Il progetto, a medio termine, punterà ad aumentare l’attrattività di Jesolo

Firmato il piano strategico di rilancio di Jesolo, si comincia a ripensare al futuro. Tra le azioni, il progetto punterà ad aumentare l’attrattività di Jesolo tra aziende che possano diventare sponsor e reperire in questo modo risorse utili da reinvestire in logica promozionale.

Il piano vedrà anzitutto una approfondita analisi della situazione attuale di Jesolo con ricerche ad hoc sulla brand image e la web reputation con il coinvolgimento di società di ricerca di mercato specializzate per l’elaborazione di un piano di marketing territoriale e turistico valido per un triennio. «Era indispensabile trovare un accordo per il rilancio della città - le prime parole del sindaco, Valerio Zoggia -. In questi giorni abbiamo lavorato in sinergia con il Consorzio JesoloVenice e le principali associazioni di categoria. Siamo pronti a mettere in campo risorse e strumenti adeguati per dare nuovo e maggiore slancio alla ripartenza di Jesolo.. Un piano che gode di un’ottima base di partenza: questa stagione estiva così particolare ha dimostrato come i nostri ospiti vogliano bene alla città. E c’è stata una riscoperta di quegli italiani che magari ci frequentavano nel passato e che, tornando, hanno trovato una Jesolo migliorata, che ha saputo valorizzare anche l’entroterra e le sue eccellenze».

«Per la prima volta abbiamo un piano programmatico per i prossimi 3/5 anni, con uno uno strumento che ci permetterà di dare delle risposte, anche attraverso delle ricerche di mercato - ha aggiunto il presidente del Consorzio JesoloVenice, Luigi Pasqualinotto -. Quello che stiamo facendo è un grande scatto in avanti basato su una programmazione a medio termine, una visione ben definita di ciò che vogliamo e soprattutto del come ottenerlo».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nuova ordinanza in Veneto: novità per le attività commerciali e limitazioni in vigore

  • Natale con congiunti ma senza abbracci: le regole per cenone e veglione di Capodanno

  • Domani nuova ordinanza in Veneto, Zaia: «Misure per garantire la salute pubblica»

  • Coronavirus, il prossimo mese il Veneto potrebbe essere area a rischio elevato

  • Perché conviene stendere il bucato all'aperto anche in inverno

  • Coronavirus, bollettino di oggi: i numeri in Veneto e provincia di Venezia

Torna su
VeneziaToday è in caricamento