Favaro e Dese saranno collegati dalla pista ciclabile. Prevista una passerella sul fiume

Il sindaco metropolitano Brugnaro ha approvato con un decreto la realizzazione dell'ultimo tratto ciclopedonale. Previsto un investimento da 500mila euro

Fiume Dese

Cinquecentomila euro di investimento per completare la rete ciclabile e realizzare una passerella sul fiume Dese. Il sindaco della città metropolitana di Venezia Luigi Brugnaro ha approvato lo studio di fattibilità per la realizzazione di un tratto di pista ciclopedonale sulla Provinciale 40, nella frazione di Dese, a completamente del perocorso già terminato dal comune di Venezia. Unirà, dopo anni di attesa, Favaro a Dese.

Biciplan

L’opera si inserisce nel quadro di interventi più ampio costituito dal progetto "Biciplan", che consiste nella realizzazione di nuovi percorsi ciclabili e nella sistemazione e razionalizzazione di quelli esistenti nell’area metropolitana di Venezia. Un ambito nel quale rientra anche il completamento del percorso ciclopedonale di via Fausta a Cavallino-Treporti, per il quale apriranno i cantieri la prossima settimana e il tratto ciclopedonale di via Caltana che servirà ad unire i comuni di Mirano e Santa Maria di Sala.

Il progetto

La passerella ciclopedonale sarà costituita da un ponte a campata unica mentre a ridosso del lato ovest sul fiume Dese sarà realizzato un percorso ciclopedonale lungo via Altinia per il collegamento all’esistente pista ciclabile che si interrompe poco prima del ponte stesso. A nord della passerella il percorso ciclopedonale si svilupperà sino a giungere a ridosso del ponte sul canale consortile e grazie ad attraversamento ciclo pedonale proseguirà sino all’incrocio con via delle Folaghe. 

ciclodese1-2

«Una pista attesa da anni»

«La pista ciclabile che collega Favaro a Dese è un intervento che la popolazione attendeva da parecchi anni - spiega il consigliere delegato metropolitano Saverio Centenaro - L’opera realizzata fin qui insiste a fianco al Bosco di Mestre ma, come da progetto originario, termina davanti alla chiesa. Il sindaco Brugnaro ha annunciato che sarebbe stata la città metropolitana ad occuparsi della questione e dare una soluzione al problema, in quanto via Altinia è una strada provinciale. Sono così state investite ulteriori risorse per il prolungamento della pista verso il centro di Dese dove si trovano tutti i servizi utili ai cittadini residenti».

Potrebbe interessarti

  • Consigli anti stress per il rientro dalle vacanze

I più letti della settimana

  • Gita in pedalò, entra in acqua e non riemerge: 23enne recuperato morto

  • Confermati temporale e grandine, nel Veneziano crolleranno le temperature

  • Incidenti sul Passante: una Ferrari incastrata sotto un camion

  • Schianto in autostrada, morta una 22enne

  • Dalla pesca al furto: denunciati ragazzi veneziani

  • Scivola e batte la testa, escursionista veneziano portato all'ospedale

Torna su
VeneziaToday è in caricamento