rotate-mobile
Attualità

Cooperazione internazionale di polizia: forze dell'ordine anche con gli occhi a mandorla

Polizia di Stato e Arma dei carabinieri a Venezia, dal 28 maggio al 17 giugno, affiancati da operatori della polizia cinese: pattugliamenti congiunti per il terzo anno consecutivo

Sotto l’egida del servizio per la cooperazione Internazionale di polizia, della direzione centrale della polizia Criminale, avranno inizio lunedì, per il terzo anno consecutivo a Venezia, oltre che a Roma, Prato e Milano, i pattugliamenti congiunti con operatori della polizia cinese a Venezia.

Agevolare i turisti

I poliziotti cinesi, in uniforme e disarmati, saranno affiancati da personale della polizia di Stato e dell’Arma dei carabinieri e avranno il compito prevalente di assistere i colleghi italiani nelle ordinarie attività istituzionali, di controllo del territorio e di tutela della sicurezza pubblica, agevolando i numerosi turisti nei rapporti con le autorità locali e con le rappresentanze diplomatiche e consolari, dal 28 maggio al 17 giugno.

Scambi informativi e investigativi

L’impiego congiunto delle pattuglie, fortemente sostenuto dal vice capo della polizia, prefetto Nicolò Marcello D'Angelo, evidenzia l’impegno del dipartimento della pubblica sicurezza nello sperimentare con successo nuove sinergie operative con paesi esteri, rafforzando ancor di più le partnership internazionali. "Il sistema Italia - sottolinea D'Angelo -, attraverso lo Scip, Servizio per la Cooperazione Internazionale di polizia, per tramite della Sala Operativa Internazionale attiva e della rete degli esperti per la sicurezza dislocata nel mondo, ha l’obiettivo di annullare le distanze tra le law enforcement, rendendo gli scambi informativi e investigativi immediati e qualificati. Solo fornendo risposte pronte è possibile aumentare la capacità di contrasto al crimine, perché le criticità del sistema sicurezza si affrontano solo con una diffusa e proattiva cooperazione di polizia, sia interna che con i paesi esteri”. 
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cooperazione internazionale di polizia: forze dell'ordine anche con gli occhi a mandorla

VeneziaToday è in caricamento