menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Venezia, un sogno diventato realtà: al ponte dei Zogatoli spunta il nuovo nizioleto

Svolta nella toponomastica cittadina. E' un nome legato alla memoria collettiva di tanti veneziani, che hanno lavorato a lungo per raggiungere questo obiettivo

Una proposta partita molto tempo fa, l'impegno di tanti veneziani e un lungo iter burocratico. Ora finalmente gli sforzi di chi ci teneva sono stati ripagati. Se è vero che ogni città è legata alle vicende di chi la vive, ogni giorno, allora questo è un piccolo, grande tassello che entra di diritto nella costruzione della storia di Venezia.

Lavoro di squadra

"Noi ammiriamo le bellezze che i nostri antenati sono stati in grado di realizzare e ci hanno tramandato - aveva commentato l'assessore al Turismo Paolo Mar - Ma Venezia è anche altro e, grazie alla sensibilità della soprintendente Emanuela Carpani, al costante lavoro del consigliere Paolo Pellegrini, all'impegno storico del consigliere delegato alla Tutela delle tradizioni Giovanni Giusto e all'attività dell’ufficio Ecografico e Toponomastica, siamo riusciti ad arrivare in pochi mesi, alla modifica definitiva del toponimo del luogo, attesa da undici anni dalle associazioni cittadine".

Memoria storica

"Un riconoscimento tangibile alla vita di tutti i giorni - spiega - dato che, proprio ai piedi di quel ponte, per decenni, è esistito uno storico negozio di giocattoli. Un punto di riferimento per tutti i bambini che, negli anni, è entrato a pieno titolo a far parte integrante della memoria collettiva dei veneziani”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Veneto ancora in zona arancione, Confcommercio: «Siamo sconcertati»

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento