All'ex silos di Portogruaro inaugurato un ambulatorio infermieristico avanzato

Posto al 1° piano dell'ex silos di via Zappetti, il nuovo ambulatorio è aperto il martedì e il giovedì dalle ore 10 alle ore 12, con attivo anche un recapito telefonico per appuntamenti e comunicazioni

Con la visita del direttore generale del direttore dei servizi socio sanitari dell'Ulss 4, Carlo Bramezza e Mauro Filippi,  da oggi al distretto sanitario di Portogruaro è attivo un servizio rispondente ai nuovi modelli di cura e di presa in carico dei pazienti: l'ambulatorio infermieristico avanzato.

Novità

Posto al 1° piano dell'ex silos di via Zappetti, il nuovo ambulatorio è aperto il martedì e il giovedì dalle ore 10.00 alle ore 12.00, con attivo anche un recapito telefonico per appuntamenti e comunicazioni. «L'attività infermieristica territoriale fino ad ora si è concentrata soprattutto sull’assistenza domiciliare e in residenza – ha spiegato il direttore generale -  tuttavia l'incremento delle malattie cronico degenerative sta  determinando un aumento della complessità delle cure che mettono sempre più in difficoltà persone anziane, malati cronici, disabili e coloro i quali hanno problemi di fruizione dei servizi. Questo modello avanzato di ambulatorio diventerà quindi un punto di riferimento per la popolazione che necessita di prestazioni infermieristiche prescritte dal medico di famiglia».

I servizi

Le attività svolte nell'ambulatorio infermieristico sono medicazioni, somministrazione farmaci e insegnamento all'auto somministrazione, elettrocardiogramma, cateterismo vescicale, medicazioni, addestramento sull'uso di ausili, medicazioni di stomie, ma anche attività di educazione al paziente cronico nella gestione della sua malattia e nella corretta assunzione dei farmaci. L’accesso all’ambulatorio infermieristico distrettuale avviene dunque su invio del medico di famiglia o del pediatra. Il paziente può prendere appuntamento telefonando all’ambulatorio (0421-396551 o 396905) oppure il medico di famiglia può inviare direttamente, tramite mail, la richiesta degli interventi in ambulatorio,  indicando il numero di telefono del paziente. Sarà cura dell’infermiere chiamare il paziente e fissare l'appuntamento.  Il nuovo ambulatorio infermieristico di Portogruaro s’inserisce nella rete ambulatoriale territoriale che da tempo sta registrando il gradimento della popolazione. Lo confermano i numeri. Lo stesso ambulatorio attivato a Carole registra circa 480 accessi ambulatoriali l'anno; quello di San Michele al Tagliamento circa 850 accessi l'anno. A breve apriranno inoltre altri due ambulatori infermieristici: a Jesolo e a Cavallino Treporti.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Vittoria di Brugnaro, sarà sindaco di Venezia per altri cinque anni

  • Ponte dei Assassini: il luogo che ha impedito ai veneziani di portare la barba lunga

  • Elezioni 2020: Zaia storico sfiora il 77%, la sua civica al 44,63%

  • Una soluzione "chiavi in mano" per ricostruire casa con il superbonus 110%

  • La storia del macellaio assassino che ha dato il nome alla Riva de Biasio

  • Colpo grosso a Mestre: il Gratta e Vinci vale 150mila euro

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
VeneziaToday è in caricamento