Attività produttive, migliaia le pratiche ormai presentate solo per via telematica

Sessantamila, dal 2014, e in costante crescita: «Un sistema che ha mostrato la sua utilità ed efficacia»

Comune di Venezia

Superate in questi giorni le 60 mila pratiche presentate per via telematica, tramite sportello Suap (Sportello unico per le Attività produttive) del Comune di Venezia, dalla sua attivazione avvenuta il 10 marzo 2014. Il portale è impresainungiorno.gov.it.

In crescita

Il numero di pratiche telematiche ricevute è in costante crescita in relazione alle integrazioni operate nel Suap telematico: nel 2015 le pratiche sono state 6.536, nel 2016: 7.642, nel 2017: 12.232 e nel 2018: 16.978. Nel primo semestre del 2019 il Suap ha ricevuto oltre 10.000 pratiche telematiche relative ad attività commerciali ed artigianali, interventi edilizi, autorizzazioni paesaggistiche, autorizzazioni ambientali, occupazioni suolo, mezzi pubblicitari, notifiche Ulss, distributori di carburante, strutture socio-sanitarie, prevenzione incendi, taxi e noleggi con e senza conducente.

Sicurezza e praticità

«Gli operatori ogni giorno lavorano al miglioramento del servizio, che sarà sempre più implementato - dichiara il consigliere delegato all'Innovazione e alla Smart City Luca Battistella -. Gli ottimi risultati raggiunti dal sistema operativo sono evidenti, come la sua utilità ed efficacia. Il tempo darà ragione a queste spinte verso le innovazioni del digitale e tutti, confido presto, saranno a breve nelle condizioni di rivolgersi ai servizi del Comune senza più sprechi di carta e di tempo in totale sicurezza».

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Interazione telematica

Le pratiche telematiche Suap sono completamente dematerializzate e conservate a norma sui server di Infocamere e del Comune di Venezia, garantendo così risparmio di carta e spazio fisico di archiviazione. Inoltre, grazie all'interoperabilità dei dati, vengono protocollate nel Comune di Venezia in maniera automatica e rapida e sono direttamente integrate con gli applicativi gestionali più recenti. Il Suap inoltre interagisce, in modalità completamente telematica, con il Comune, la Città metropolitana, la Regione, l'Ulss 3, la Soprintendenza, il Comando dei vigili del fuoco, la Camera di Commercio, l'Agenzia delle Dogane, Veneto Strade, la Motorizzazione Civile.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Vittoria di Brugnaro, sarà sindaco di Venezia per altri cinque anni

  • Elezioni 2020: Zaia storico sfiora il 77%, la sua civica al 44,63%

  • Ponte dei Assassini: il luogo che ha impedito ai veneziani di portare la barba lunga

  • Una soluzione "chiavi in mano" per ricostruire casa con il superbonus 110%

  • La storia del macellaio assassino che ha dato il nome alla Riva de Biasio

  • Colpo grosso a Mestre: il Gratta e Vinci vale 150mila euro

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
VeneziaToday è in caricamento